CHIUDI
CHIUDI

05.01.2020

Il «Presepe meccanico» fa il pienone

Lo scorso anno ha richiamato più di 36mila visitatori e quest’anno potrebbe segnare un nuovo primato, come dimostrano le oltre 20mila persone che lo hanno già ammirato. Stiamo parlando del Presepe meccanico di Manerba, sulla sponda bresciana del lago, realizzato dagli Amici di San Bernardo, il più grande della provincia, allestito nella chiesetta di Solarolo. «Un connubio di arte e atmosfera religiosa», lo definisce il parroco don Ivo, «che rappresenta il mistero della fede». Negli oltre 320 metri quadrati di allestimento sono presenti diversi scenari, tra cui la novità della «pre-natività», in cui Giuseppe e Maria bussano alle porte di varie locande prima di raggiungere la capanna dove poi nascerà Gesù. È davvero il presepe dei record, con 732 statuine in movimento, 147 motori elettrici, 10mila metri di cavi, 350 chili di pietra. È aperto e visitabile (ingresso libero, ma le offerte sono ben accette) anche oggi, dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 18. L’Epifania, domani, sarà una delle giornate «clou», poi il presepe sarà visitabile fino al 26 gennaio nei fine settimana. •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie