CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Il piccolo Alex
è guarito e ora
può tornare a casa

Alessandro Maria Montresor
Alessandro Maria Montresor

«Ha un sistema immunitario perfetto. In ematologia si parla di chimerismo completo. Le cellule del donatore si sono del tutte sostituite a quelle malate che non avrebbero consentito ad Alex di sopravvivere. Siamo straordinariamente felici di poter impreziosire con questa guarigione la Pasqua della famiglia Montresor e del Bambino Gesù».

La parole del professor Franco Locatelli, oncoematologo del Bambin Gesù, riportate dal Corriere della Sera, sono la più bella notizia che tutte le persone che si sono appassionate alla vicenda di Alex, il bimbo di due anni affetto da una malattia genetica rara per il quale si cercava un donatore di midollo, potessero ricevere.

Grazie ad Alessandro Maria Montresor migliaia di persone in Italia si erano sensibilizzate sul tema della donazione di midollo. Il donatore non era stato trovato e così a dicembre la trasfusione era stata fatta dal padre, originario di Lazise (la mamma è napoletana e loro vivono a Londra). Un'operazione che presentava molti rischi ma che pare essere funzionata perfettamente. E ora per Alex per la sua famiglia (ri)comincia e  la vita.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1