CHIUDI
CHIUDI

14.06.2019

Gli alunni in Comune e il sindaco svolge il ruolo di Cicerone

Il sindaco Gianni Testi ha svolto il ruolo di «Cicerone» in occasione della visita in Municipio da parte dei ragazzi della scuola media che sono stati ricevuti nella sala consiliare. «Quest’idea di rendere partecipi gli alunni, delle funzioni e dei servizi che svolge il Comune, è nata proprio in occasione dell’elezione Consiglio dei ragazzi», afferma Testi, «è stato spiegato, tra l’altro, il significato dela figura dell’amministratore pubblico, cioè di chi, si occupa della comunità». Hanno svolto il ruolo di insegnanti anche il segretario comunale Angela Moliterno e i responsabili d’area dottor Parolari Claudio e l’architetto Alberto Pancera. I ragazzi hanno poi visitato la struttura. All’ufficio tecnico hanno visionato la mappa del territorio comunale dove sono indicate le zone vincolate, le aree edificabili ed edificate, i terreni agricoli. All’anagrafe sono stati mostrati i registri demografici sia quelli trascritti a mano che quelli digitali. Sono state spiegate pure le funzioni della polizia locale, dell’ufficio segreteria e del protocollo, dove ogni documento che arriva in Comune viene imeediatamente registrato. All’ufficio ragioneria, gli studenti hanno ricevuto le indicazioni sul bilancio e sull’utilizzo dei soldi pubblici. Mentre all’ufficio servizi sociali sono stati informati delle attività per il sostegno delle persone in difficoltà e che necessitano di un sostegno. L’ultima tappa è stata in biblioteca, dove sono stati accolti dalla vicepresidente del comitato Cristina Fornalè, che li ha invitati a frequentare gli ambienti del Municipio che diversi di loro già conoscono e a partecipare alle attività culturali. «Ringrazio gli insegnanti e i ragazzi che hanno dimostrato molto interesse» ha concluso il sindaco, «questa iniziativa deve senz’altro essere riproposta e rifatta». •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1