CHIUDI
CHIUDI

18.07.2019

Pittori allievi espongono al palazzo Pincini Carlotti

Paesaggi, nature morte dal vero, la riproduzione di un quadro del 1600. Inaugurata il 12 luglio, a Palazzo Pincini Carlotti, la mostra collettiva della scuola di pittura di Garda organizzata, col patrocinio del Comune, dall’associazione «Garda Arte», fondata nel 2000, presieduta da Vittoria Gaoso. I corsi sono stati tenuti da Laura Poffe, già insegnante all’ Accademia di Belle Arti (Cignaroli) di Verona e oggi residente a Cerro Veronese, e da Gianfranco Motta di Lazise. Si può visitare, ad ingresso libero, tutti giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 22,30. «Mi è interessato», spiega Poffe, «particolarmente, insegnare a dipingere un quadro antico con la tecnica originale dell’epoca. Quest’anno ho scelto la «Ragazza col turbante», conosciuta anche come «Ragazza con l’orecchino di perla», dipinto ad olio su tela di Jan Vermeer, databile 1665-1666. Il professor Motta si è invece concentrato sui paesaggi del lago di Garda», aggiunge Poffe, ricordando che quest’anno gli alunni sono stati una ventina, quasi tutti studenti lavoratori e delle scuole superiori, in arrivo dall’intero comprensorio del Baldo Garda. «Alcuni di loro», prosegue, «sono sempre seguiti da noi insegnanti che chiediamo solo un rimborso spese, stanno eseguendo dipinti che saranno donati al Comune che ci fornisce i materiali, come tele, pennelli e colori, ed esposti entro l’autunno in uno dei sottopassi di Garda. Quello che collega, passando sotto la Sr 249 Gardesana Orientale, piazza Calderini con via don Gnocchi, il più vicino al municipio». Per informazioni telefonare al 3337727363 . •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1