CHIUDI
CHIUDI

04.08.2019

Palo della cuccagna Divertimento e musica

Sta per scattare «Ciapàr la Cucagna 2019»: sono già aperte le iscrizioni. Anche Garda ha il suo bel Palo della Cuccagna, lungo ben dieci metri sullo sfioro dell'acqua, ben ingrassato con bandierina finale da acchiappare per conquistarsi il premio di questa quarta edizione strappandolo all'attuale detentore, il gardesano Raffaele Monese. Ci si può già registrare, ma bisognerà aspettare domani per conoscere i nomi dei venti partecipanti che, alle 21, dopo aver ricevuto il numero di partenza ed essere stati premiati da Fix, Massimo Felisi, si sfideranno in una gara di equilibrismo sul palo steso parallelamente allo specchio d'acqua davanti al municipio. Come sempre la serata sarà allietata dalla musica, i dischi mixati dal dj Monkey che, dalle 20, scalderà l'atmosfera di «Ciapàr la Cucàgna» che, di suo, è già una festa frizzante, coinvolgente per grandi e piccini. Organizzata dal Comune, in particolare dall'assessorato alle Manifestazioni retto da Ivan Ferri, con la Pro loco, si tiene nell'ambito del 53° Palio delle contrade tanto atteso per Ferragosto. «È un appuntamento legato ad antiche tradizioni gardesane, un ricordo d'infanzia per gli adulti. Si teneva sempre in luglio in onore di San Luigi, patrono dei giovani, e la prima edizione, documentata nel 1913, fu organizzata per la visita del vescovo al paese», dice Ferri. «È un evento curioso, più unico che raro, molto divertente, da non perdere». Di solito infatti i pali sono posti in posizione verticale e tutti si arrampicano per raggiungere e strappare la bandierina che sta in cima. «A Garda, invece, come nelle altre località lacustri che oggi la propongono, quali Lazise, Bardolino, Peschiera del Garda e Desenzano, il palo ben ingrassato e fissato orizzontalmente alla superficie del lago, mette in seria difficoltà chi deve afferrare il drappo rossoblù con lo stemma di Garda attaccato all’apice». Se la vedranno i partecipanti che, alle 20,30, dovranno essere radunati sul posto per essere introdotti al pubblico da Fix che, alle 21, darà il via. Dovranno percorrere il palo senza rincorsa dando sfogo alle loro doti di velocità ed equilibrismo. «Di solito i tentativi sono tanti», dice Ferri. «Spesso, prima di afferrare la bandierina, i concorrenti finiscono in acqua tra risate generali. I premi però compenseranno la fatica di ciascuno visto che nessuno andrà via a mani vuote», garantisce Ferri. Le iscrizioni sono aperte fino alle 12 di domani al bar Rivierino da Fix in via San Francesco D'Assisi 7E. La quota di partecipazione è di 5 euro. Info allo 045.7255652.

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1