CHIUDI
CHIUDI

06.11.2019

Malagnini guiderà la nuova squadra di protezione civile

Nominato il coordinatore della Protezione civile comunale di Garda, gruppo che cerca sempre nuovi aderenti. «Persone desiderose di essere utili agli altri durante situazioni di emergenza, investendo nell'altruismo, un vero e proprio dono, una barriera che protegge dall'individualismo sempre più evidente nella società odierna», sottolinea il consigliere alla Protezione civile Luigi Lavezzari. Il quale aggiunge: «Questo gruppo, formato da 18 volontari, tra cui sei donne e 12 uomini, sta prendendo una forma definita. Sono appena stati nominati il coordinatore, Daniele Malagnini, e i vice Andrea Sala e Massimo Felisi». Il primo, che ha 59 anni ed è artigiano orafo, abita a Bussolengo mentre gli altri due a Garda. «Faccio parte della Protezione ambientale civile (Pac) di Bussolengo da 15 anni», precisa Malagnini. «È composta dalle squadre nautica, terrestre, per la ricerca dispersi a terra, ed antincendio e vanta la presenza della responsabile provinciale delle cucine in emergenza. Il mio compito, a Garda, è garantire un servizio di formazione dei volontari affinché siano alla altezza delle difficili situazioni che si verificano nelle emergenze». Precisa Lavezzari: «I nostri volontari hanno già frequentato i corsi base preliminari ed appreso quindi come usare le varie apparecchiature, come hanno dimostrato nel terribile nubifragio del 13 agosto». «Un nuovo obiettivo», informa, «è prepararli ad interventi in acqua, oltre che a terra, vista la posizione del nostro paese». «Finora», spiega Lavezzari, «abbiamo investito oltre 70mila euro in divise ed attrezzature: generatori di corrente, torre faro, moto pompe per aspirazione dell'acqua in caso di allagamenti. Stiamo per mettere in bilancio altri fondi affinché i volontari siano nelle condizioni di operare in maniera sempre più professionale per garantire il migliore servizio e la sicurezza». Invitando altri a unirsi al gruppo, conclude: «Nuove leve sono necessarie per raggiungere questo scopo». In municipio ci sono i moduli per le domanda, o si può chiamare al 348.2513200 o allo 045.7255209. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1