CHIUDI
CHIUDI

13.07.2019

È il tempo di gare delle bisse Arilica alla sfida con i campioni

Stasera grande sfida delle bisse con equipaggi maschili e femminili
Stasera grande sfida delle bisse con equipaggi maschili e femminili

Oggi a Garda, la capitale benacense del remo, il 52° Palio delle bisse, che assegna la Bandiera del lago per gli uomini e la Coppa del lago per le donne, con la quinta tappa doppierà la boa di metà campionato. La serata agonistica, che fa seguito alla gara di Iseo, annullata per le proibitive condizioni del campo di regata, si aprirà alle 21.15, dopo la sfilata in acqua di tutta la flotta, con la competizione femminile. Il campionato delle donne sinora è stato dominato da Preonda di Bardolino che si è imposta con distacco sia a Lazise che a Bardolino. Seconda in classifica è Torricella di Cassone, che a Bardolino è apparsa in netta ripresa. Segue Regina Adelaide di Garda che sulle acque di casa avrà l’occasione per mettersi in mostra. Seguirà la gara del gruppo C maschile che vedrà impegnata La Sengia di Garda che a Iseo ha dimostrato di avere chance per imporsi di in questa sfida che coinvolge anche Betty di Cassone e le bresciane Iole di Monte Isola e Sebina di Clusane d’Iseo. Nel gruppo B gli armi scaligeri in gara sono San Filippo di Torri del Benaco e San Vili di Garda. Tre le imbarcazioni lombarde: Villanella di Gargnano, retrocessa da gruppo A nella gara di Bardolino, l’iseana Paratico neopromossa dal gruppo C e Gardonese di Gardone Riviera che a Iseo a visto il ritorno a bordo del presidente della Lega bisse del Garda Marco Righettini. Nel gruppo A, dove saranno in gara quattro bisse veronesi e solo una bresciana, il leitmotiv sarà la sfida tra la capoclassifica Arilica di Peschiera e i campioni uscenti di Clusanina di Clusane d’Iseo che occupano il secondo posto in graduatoria. Clusanina, nell’ultima regata utile che si è disputata a Bardolino, ha battuto, seppur di pochissimo Arilica che a Garda punta ad un pronto riscatto per consolidare il suo primato. Tra gli aspiranti alla vittoria di tappa c’è pure Berengario di Torri del Benaco che ha già dimostrato di avere le potenzialità per puntare in alto. In costante crescita pure Peschiera che si sta avvicinando sempre più allo standard di rendimento dei compaesani di Arilica. La quarta bissa veronese impegnata nel gruppo A è Garda che ha vinto la sua ultima Bandiera del lago nel 2015, con a bordo il Re del remo Alberto «Bacalà» Malfer, che stasera aspira a togliersi nell’ennesima soddisfazione, tra le mura amiche, dopo aver vinto, per quattordici volte, il massimo trofeo della voga alla veneta lacustre. Le imbarcazioni arriveranno nella «capitale del remo» alle 17.30. Alle 18.30, nella sala consiliare, si svolgerà la riunione del consiglio di regata. La sfilata, a terra, degli equipaggi partirà alle 19.30. Mezzora dopo le bisse saranno calate in acqua. Seguiranno la sfilata aul lago, la regata femminile e quelle maschili dei gruppi C, B e A. •

Luca Belligoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1