CHIUDI
CHIUDI

04.10.2019

Frecce Tricolori, tutti con gli occhi al cielo

Un’evoluzione delle Frecce Tricolore sul lago di Garda
Un’evoluzione delle Frecce Tricolore sul lago di Garda

Domani e domenica, per chi si troverà sulle sponde del basso lago, lo spettacolo è garantito. Sono in arrivo infatti le Frecce Tricolori, con una manifestazione acrobatica che ha per fulcro Desenzano ma che sarà ben visibile anche dal veronese. E forse più comodamente, dal momento che a Desenzano per l’evento ufficiale, di domenica mattina, sono previste almeno centomila persone. LE FRECCE TRICOLORI scaldano i motori e la macchina organizzativa si muove coordinata: «Ci stiamo lavorando ormai da un anno», rivela il sindaco di Desenzano Guido Malinverno. Il programma del fine settimana è già noto: domani dalle 10.30 le prove dello spettacolo aereo, alle 12.20 ci sarà il primo sorvolo delle Frecce, ma con la scia bianca e non con il tricolore, rimandato allo spettacolo vero e proprio del giorno dopo. Domenica ci sarà il clou della manifestazione: dalle 10.30 voleranno elicotteri e aerei acrobatici e due Tornado del VI Stormo di Ghedi. Fino alla spettacolare sfilata dei 10 aerei della Pattuglia acrobatica nazionale, le Frecce che, in questa occasione, lasceranno una scia tricolore. Per chi non si è già ben organizzato è difficile pensare di raggiungere Desenzano all’ultimo. Qui domani dalle 9 alle 15 e domenica dalle 7 alle 16 tutto il lungolago sarà chiuso al traffico e a disposizione del pubblico. Il transito alle auto sarà possibile solo passando dalla parte alta della città, dalla Sp572 di Padenghe (la mini-tangenziale) a via Giotto e via Michelangelo, mentre in territorio comunale i diviesti saranno numerosi. Chi volesse avvicinarsi all’epicentro della manifestazione, oltre che organizzarsi per tempo, può contare su nove arre di parcheggio straordinarie realizzate proprio per l’evento: viale Montecroce, McDonald’s (da cui partirà anche un bus navetta) dietro la stazione, le piscine, le scuole medie di Rivoltella, il pattinodromo in zona Tassinara (comprese via Colli Storici e via Adriano). Impossibile andare e tornare da Desenzano con i battelli di linea della Navigarda: lo scalo di Desenzano sarà infatti interdetto alle motonavi sia domani che domenica fino alle 13, orari regolari nel pomeriggio. Più facile sarà spostarsi in questa zona del lago utilizzando il treno: domenica ci saranno ben otto corse aggiuntive con partenza da Verona e da Milano, e dalle 13.51 (per consentire i rientri) sono previsti treni ogni mezz’ora fino a sera. Sono state inoltre istituite due aree per persone diversamente abili in piazza Cappelletti e ai Rogazionisti ( per informazioni specifiche: 334. 3634523). Anche l’accesso alla passeggiata a lago di Desenzano sarà contingentato: chi prima arriva, più facilmente troverà posto per ammirare lo spettacolo rimanendosene con il naso all’insù. Sono previsti anche eventi collaterali della manifestazione acrobatica: street food in località Spiaggia d’Oro, domani e domenica è prevista anche la riapertura degli hangar dell’Idroscalo, con una mostra e visite guidate. In Spiaggia d’Oro verrà allestito inoltre anche il Centro operativo, che verrà coordinato dalla Prefettura di Brescia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1