Esperto di meteorologia all’istituto Marie Curie

Maltempo sul lago di Garda
Maltempo sul lago di Garda
Maltempo sul lago di Garda
Maltempo sul lago di Garda

Lente puntata sul clima che muta e che potrebbe modificare anche gli ecosistemi del lago di Garda e del Baldo. «Come sta cambiando il nostro clima? Situazione, prospettive e scelte da compiere» è il titolo dell'incontro organizzato, col patrocinio del Comune di Garda, dall'Istituto di istruzione superiore (Iis) Marie Curie di Garda - che qui è in via Barbarani e ha una sede distaccata a Bussolengo - in collaborazione con Wwf, Legambiente, Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) e Italia Nostra. Domani alle 15 in aula magna interverrà il professor Dino Zardi, fisico della Atmosfera dell’Università di Trento e presidente della associazione italiana di Scienze della Atmosfera e Meteorologia. «Parlerò degli effetti del clima che cambia e delle forme di contrasto da intraprendere per ostacolare le emergenze ambientali e sociali che ne derivano», dice Zardi. Gli studenti, sostenuti dal programma ministeriale della rete Scuola orientata alla sostenibilità (Sos) e dall'assessorato alla Cultura di Garda retto da Ivan Ferri, avranno l'opportunità di confrontarsi con questo docente, uno specialista di alto livello che è anche membro della Accademia di agricoltura scienze e lettere di Verona e «definire possibili scelte da compiere per contrastare il riscaldamento globale e i cambiamenti del clima a favore dello sviluppo sostenibile. Il lago di Garda e il Monte Baldo», dice Zardi, «sono due ecosistemi che potrebbero risentire di questi mutamenti che riguardano sia le temperature che le precipitazioni». La proposta culturale è rivolta a tutta la comunità di Garda e agli insegnanti della provincia come corso di aggiornamento. La partecipazione è libera e gratuita. L'iniziativa è stata proposta al Comune e al Curie, che hanno accettato, da un cittadino di Garda. «Andrò ad ascoltare la conferenza, come spero facciano in tanti», dice Giancarlo Maffezzoli dell’associazione Garda Cultura - Pal del Vo.

B.B.

Suggerimenti