Una trasportata in barella

Due giovani
escursionisti
bloccati sul Baldo

Un intervento del Soccorso alpino (Archivio)
Un intervento del Soccorso alpino (Archivio)

Due giovani escursionisti tedeschi sono stati soccorsi ieri sera, intorno alle 20.30, dal Soccorso alpino di Verona  nei pressi di Malga Fiabio sul monte Baldo.

 

I due, 23 anni lei, 28 anni lui, scendendo dai Piombi verso Malga Fiabio, si erano bloccati lungo il sentiero numero 7 perché non sapevano più come proseguire. Due soccorritori sono partiti subito e, una volta localizzata la coppia,  hanno lasciato i mezzi e hanno proseguito a piedi fino a raggiungere i due giovani.

 

I due  indossavano abiti leggeri, non avevano luci ed erano bagnati da capo a piedi per via di un acquazzone che li aveva sorpresi durante l'escursione. La ragazza lamentava anche un dolore al ginocchio: una squadra di soccorritori si è quindi mossa portando una barella e trasportando a spalla la giovane per quasi due ore fino alla jeep per poi raggiungere Malga Fiabio dove ad attenderla c'era l'ambulanza. I ragazzi hanno però rifiutato il trasporto in ospedale e hanno chiesto di essere accompagnati a Malcesine. L'intervento si è concluso ben dopo la mezzanotte.