Protagonista Pietro Antolini

Doppio record veronese nel Garda: a oltre 80 metri di profondità in apnea

Protagonista Pietro Antolini
Antolini sfida le profondità del Garda

Due record mondiali in 24 ore esatte: Pietro Antolini, veronese di 37 anni, ha stabilito nelle acque del Garda il nuovo record mondiale Cmas (Confederazione mondiale delle attività subacquee) di apnea in assetto costante con monopinna con 2 minuti e 33 secondi in cui ha toccato una profondità di 81 metri.

 

 

L'atleta in forza alla A.S.D. Club Subacqueo Scaligero il giorno dopo con una discesa di 2 minuti e 36 secondi a una profondità di 76metri  ha stabilito anche il record mondiale Cmas di apnea in assetto costante con pinne in acqua dolce.

 

 

 

A certificare le prove, il giudice internazionale Cmas Ezio Barbero. I due eccellenti risultati sono stati raggiunti nelle acque antistanti il porto di San Nicolò a Riva del Garda durante i campionati italiani Open di Apnea Outdoor.

Antolini, già detentore nel 2015 di un record italiano con -70, ora punta ai -85 metri: raggiungere e superare in profondità l’altezza della Torre dei Lamberti, il più alto tra i monumenti veronesi. Tra i prossimi progetti su terra, invece, l’apertura di una base di apnea profonda sul lago di Garda, a Punta San Vigilio sulle sponde veronesi.