CHIUDI
CHIUDI

08.11.2019

Otto scuole superiori presentano le attività

Studenti delle superiori
Studenti delle superiori

E siamo alla sesta edizione. Gli insegnanti e i dirigenti scolastici di otto scuole superiori del territorio si presentano a studenti e genitori, proponendo un confronto che avviene alla vigilia di un momento cruciale: la scelta della scuola superiore. È tornato «Orientarsi nel territorio»: ieri è stato dedicato agli insegnanti e oggi e domani sarà riservato alle famiglie e agli studenti delle terze medie. «È un evento importante che testimonia l’attenzione di amministrazione e scuole per la formazione culturale e la crescita dei nostri giovani», esordisce l'assessore a Scuola e Cultura Francesca Martini. Che aggiunge: «L'abbiamo realizzata anche grazie al contributo di Valpolicella Benaco Banca che ringraziamo». «Orientarsi nel territorio», che si tiene nella palazzina polifunzionale di Piazza del donatore 1, è aperta ad allievi, famiglie e professori. «Ieri c’è stato un workshop riservato agli insegnanti della scuola secondaria di primo grado che si occupano di orientamento», precisa Martini. Si proseguirà oggi dalle 17,30 alle 20 e domani dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. «Oggi interverranno il sindaco di Costermano Stefano Passarini, l’assessore Martini e il presidente di Valpolicella Benaco Banca Franco Ferrarini. Sarà inoltre presente il direttore dell’Ufficio 7 – ambito territoriale di Verona Albino Barresi. Si aprirà quindi una sorta di «salone dell'orientamento», che proseguirà domani, dedicato alla presentazione delle scuole del territorio», prosegue. «Spesso infatti è difficile orientarsi tra i tanti diversi percorsi disponibili nella zona, in un mondo scolastico sempre in continuo cambiamento». Partecipano a «Orientarsi nel territorio» la scuola di formazione professionale Istituto Salesiano Tusini di Bardolino, gli Istituti di istruzione superiore (Iis) Marie Curie di Garda-Bussolengo, le Scuole Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone sul Garda, l’Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione (Ipsar) Luigi Carnacina di Bardolino, l'istituto salesiano San Zeno per il Marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella, gli Iis Calabrese-Levi di San Pietro in Cariano e Stefani-Bentegodi di San Floriano e la Scuola della formazione Casa Nazareth di Corrubio di Negarine. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1