CHIUDI
CHIUDI

31.01.2020

La nazionale parlamentari per il centro civico Peretti

Il nuovo centro civico di Marciaga che verrà intitolato a Peretti   FOTO PECORA
Il nuovo centro civico di Marciaga che verrà intitolato a Peretti FOTO PECORA

Un calcio al pallone e un’inaugurazione, col Tricolore, per ricordare Ettore Peretti, parlamentare di Ccd, Udc e Pdl tra il 1994 e il 2008, venuto a mancare il 28 febbraio 2018 agli impianti sportivi di Costermano sul Garda a due passi dalla sua casa, a Marciaga. Annuncia il sindaco Stefano Passarini: «L’amministrazione ha organizzato per il 7 febbraio una giornata con due momenti volti a ricordare questo concittadino di cui ero grande amico e che, anche lavorando a Roma, è sempre rimasto profondamente legato al suo e nostro paese. Alle 15 inaugureremo il Centro civico polifunzionale di Marciaga a lui intitolato e alle 18 vedremo una partita amichevole tra Nazionale Parlamentare, di cui fece parte, e la Polisportiva Calcio Consolini». Prosegue Passarini: «Questo centro civico, collaudato tra il 23 e il 25 gennaio, è stato costruito al posto della vecchia scuola elementare della frazione, che nella primavera 2016 fu chiusa a causa di alcuni crolli e, nel settembre successivo, dichiarata inagibile. Subito io e Ettore cercammo finanziamenti per abbatterla e ricostruirla. Ricordo ancora l’ entusiasmo per le prime bozze dell’immobile che però non piacque a sua moglie Monica a cui lo mostrò. Le cambiammo, ottenemmo il benestare di lei e delle famiglie di Marciaga, passammo alla fase definitiva del progetto. Poi, grazie a lui, incontrammo il presidente del gestore dei servizi energetici, società del ministero dell’Economia, che ci informò di come fosse appena uscito un bando pubblico adatto. Prevedeva finanziamenti nazionali, fino al 65 per cento del valore». «Purtroppo», commenta il sindaco, «Ettore mancò dopo tre mesi, senza nemmeno vedere il primo colpo di piccone alla vecchia scuola. Come giunta decidemmo subito che la nuova struttura sarebbe stata intitolata a lui». Ora l’opera è finita e verrà inaugurata venerdì 7 febbraio. Quindi ci sarà la partita tra Polisportiva Calcio Consolini e Parlamentari. «Ne fanno parte parlamentario di ogni schieramento politico, alcuni suoi ex compagni, una squadra a cui Peretti era molto affezionato. La riteneva infatti un campo neutro dove il calcio favoriva la condivisione politica. Quel legame umano che porta la squadra a ritrovarsi ogni martedì sera per gli allenamenti». Il centro civico è in vetro, legno e pietra per gli esterni; è disposta su tre piani, ciascuno di 150 metri quadrati: uno seminterrato e due fuori terra. Il primo, con cucinino ripostiglio e servizi igienici (come i livelli superiori) sarà la sede del comitato di Marciaga. Il piano terra, con plateatico di 50 metri quadri, sarà adibito a bar e punto vendita di prodotti alimentari base per chi, anziani o persone senza automezzi, non può raggiungere i centri commerciali. Il primo piano sarà un open space: «Da usare come sala civica, musicale o per attività di ginnastica dolce. Ampie vetrate lasceranno spaziare lo sguardo fino al Monte Baldo e al lago di Garda. Il nome di centro civico credo calzi col tipo di politica che piaceva fare a Ettore Peretti. Una politica dal senso appunto civico», conclude Passarini. Il costo dell’opera è statao di poco meno di due milioni di euro. •

Barbara Bertasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie