Concorso per bambini «Cosa voglio vedere dalla mia finestra»

Un bimbo si esprime disegnando
Un bimbo si esprime disegnando

«Quello che non vedo dalla mia finestra, uno sguardo fantastico sul mondo»: il Comune di Castelnuovo del Garda e la biblioteca comunale in collaborazione con l’Istituto comprensivo Alberto Montini, le scuole dell’infanzia e gli asili nido Castelfiorito e La Pigotta hanno istituito un originale concorso per bambini e ragazzi frequentanti le scuole dal nido alla secondaria di primo grado. In un periodo particolare in cui tutti siamo chiamati a modificare le nostre abitudini e a rimanere a casa per evitare la diffusione del contagio del coronavirus, la fantasia può essere stimolata immaginando di vedere qualcosa di bello e insolito fuori dalla finestra. Con questo obiettivo il Comune di Castelnuovo ha creato uno spazio in cui la fascia più giovane della popolazione può condividere emozioni, speranze e creatività. Partecipare al concorso è semplice: basta disegnare una finestra e lasciare che si intraveda all’esterno quello che la fantasia lascia immaginare, oppure si può raccontarlo con un messaggio scritto. Il lavoro va fotografato, completato con nome, cognome, classe e un numero di telefono e poi inviato via mail a concorso@castelnuovodg.it. Le foto dei lavori si ricevono da oggi al 25 aprile. I disegni andranno a formare un grande cartellone e tutti i partecipanti riceveranno un omaggio nell’ambito della Festa del libro che si terrà nei prossimi mesi. «State tutti a casa, andrà tutto bene, questo sentiamo ripetere ogni giorno e per questo dobbiamo essere cittadini responsabili e consapevoli delle scelte di vita quotidiana», ricorda l’assessore alla Cultura e all’Istruzione Rossella Vanna Ardielli, che ha promosso l’iniziativa, «stiamo in casa, ma oltre la finestra possiamo immaginare un mondo più bello, ricco di fantasia e colorato».

K.F.