CHIUDI
CHIUDI

02.08.2020 Tags: Castelnuovo del Garda

Comitato del Carnevale, Deamoli presidente

Zanoni, Orlandi,Alessandro Deamoli, Bertaiola e Giuseppe Vedovato
Zanoni, Orlandi,Alessandro Deamoli, Bertaiola e Giuseppe Vedovato

Alessandro Deamoli Gregori è il nuovo presidente del «Carneval de Castelnovo». Deamoli è presente in questa realtà dalla sua nascita, avvenuta il 2 novembre del 2005. «Abbiamo costituito il comitato e per tre anni sono stato eletto presidente» racconta, «nel gruppo del direttivo c’erano persone molto coinvolte del carnevale poi per motivi personali nel 2009 ho ceduto il testimone a Laura Meneghelli. Nel frattempo, con un gruppo di volenterosi abbiamo iniziato a costruire dall’inizio più carri allegorici e sfilando in tanti paesi della Provincia di Verona, da 20 persone siamo passati a 80, all’interno del gruppo c’è chi progetta, chi costruisce, chi pensa alle coreografie, chi ai vestiti, il carro ha coinvolto ragazze e ragazzi, oltre che a numerose famiglie». Deamoli è un uomo attivo a Castelnuovo, a 37 anni ha già collezionato diverse esperienze nel mondo del volontariato. Il suo esordio è avvenuto quando era adolescente, con il gruppo campanari voluto dall’allora parroco don Gabriele Zanetti e da un gruppo di persone che volevano far riscoprire il concerto di campane e la Torre Viscontea. Nel 2016, dopo un’esperienza nel direttivo del gruppo comunale di Aido, Deamoli ha assunto la carica di presidente che ha mantenuto fino a qualche settimana fa, quando è stata passata a Manuel Corezzola. La nuova carica ha entusiasmato molto Deamoli che, nonostante l’annullamento della sfilata di quest’anno a causa del Covid-19, fa sapere che il comitato è pronto a ripartire, a lavorare su nuovi progetti e lo farà coinvolgendo le scuole. «Abbiamo creato un bel gruppo di lavoro nel direttivo», racconta Deamoli. «la nostra mission è quella di proseguire l’attività del carnevale, realizzando la nostra sfilata ed eventi in altri periodi. Vorremmo far conoscere ancora di più la nostra maschera del duca Gian Galeazzo Visconti con la sua duchessa e proseguire con la costruzione dei carri per continuare a raccontare la storia». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie