CHIUDI
CHIUDI

11.08.2019

Chiesetta di Gaium Sos per il restauro

La chiesetta di Gaium
La chiesetta di Gaium

Lavori in corso al campanile della chiesetta di San Michele a Gaium, in riva all’Adige, per mettere in sicurezza malte e intonaci e recuperare l’antica bellezza di tutto il manufatto, dalle bifore con capitelli all’orologio antico. Si tratta di un restauro conservativo, sostenuto da BaldoFestival insieme alla parrocchia guidata da don Massimo Vecchini e all’amministrazione comunale di Rivoli. Fa parte di un progetto più articolato di ristrutturazione e valorizzazione dell’antica chiesetta ideato una quindicina di anni fa dall’associazione culturale di Caprino. Il finanziamento ottenuto per il campanile dal Bim Adige, pari a 20 mila euro, ha reso possibile l’avvio del cantiere ma finanzia al 50 per cento circa l’importo complessivo dell’intervento. Così professionisti e volontari impegnati a Gaium lanciano una raccolta fondi cercando di far breccia nel cuore tanto dei singoli cittadini quanto degli imprenditori. «Per Baldofestival è prezioso l’apporto di tutti, dalle donazioni private alle erogazioni liberali delle imprese che possono ottenere in cambio benefici fiscali», spiegano la presidente, Annalisa Lonardi, e il referente del progetto Giancarlo Dotti. Sono molti i modi in cui si può dare una mano. Domenica 18 al Forte di Rivoli, in occasione del concerto alle 18 della Big band ritmo sinfonica Città di Verona per la rassegna «Baldo in musica», sarà a disposizione del pubblico una cassetta riservata alle offerte libere oppure si potrà acquistare una copia del libro «Gaium di Rivoli Veronese. L’impronta nei secoli tra santi, imperatori, prelati e vicende storiche» di Virginia Cristini e Luca Gandini, la cui vendita finanzia il progetto di recupero della chiesetta. Il libro è in vendita anche a Rivoli alla Bottega Dal Gilio e alla biblioteca comunale, alle edicole di Caprino e Sant’Ambrogio di Valpolicella. Inoltre, per donazioni dirette è disponibile l’Iban IT88Y0801159330000021036592 (Cassa Rurale Bassa Vallagarina) intestato all’Associazione culturale Baldofestival, specificando nella causale che l’importo va alla chiesa di San Michele di Gaium. Gandini, vicesindaco di Rivoli dice: «Abbiamo il dovere morale di tramandarla alle generazioni future». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1