CHIUDI
CHIUDI

08.09.2019

Lo chef Borghese fa il pienone al festival WardaGarda

Partenza con il pienone, ieri sera, per il festival dell'olio Garda Dop «WardaGarda». a Cavaion. Assai numeroso il pubblico di estimatori accorsi in corte Torcolo per parlare di olio, olivicoltura e ristorazione, per assaggiare i prodotti Dop e Igp del Veneto e il vino del Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino, per incontrare i produttori del Consorzio Olio Garda Dop presieduto da Laura Turri. Molte le persone arrivate a Cavaion, soprattutto, per ascoltare lo chef e conduttore tv Alessandro Borghese di preparazioni culinarie, uso dell'olio in cucina e strategie di comunicazione utili a farne capire il valore come materia prima a cuochi, ristoratori e clienti.

 

«L'olio Garda Dop, come tanti oli extravergine d'oliva italiani di qualità, non è un mero condimento ma un ingrediente vero e proprio in una ricetta», ha spiegato Borghese. Con la presidente Turri si è pure lasciato andare a qualche battuta e lei si è prestata, ironicamente. «Quello che conta è dare all'olio un nome e cognome, un'identità», ha spiegato Turri.

 

Oggi, domenica 8 settembre, la manifestazione continua negli spazi al coperto visto il maltempo e senza il personaggio televisivo che attira le grandi folle. Non ci sarà da annoiarsi, in ogni caso, tra degustazioni guidate gratuite, showcooking, mostra fotografica sul paesaggio gardesano.

Camilla Madinelli
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1