CHIUDI
CHIUDI

17.07.2019

Minacciano nonna e nipotina con ascia e pistola. Ma avevano sbagliato casa

I carabinieri di Castelnuovo
I carabinieri di Castelnuovo

Insieme a un complice entrò nella casa di un’anziana convinto che si trattasse dell’abitazione di un ristoratore. Jetmir Kumbulla la sera del 4 gennaio 2017 andò in via San Lorenzo a Castelnuovo ma all’interno della casa trovò nonna e nipotina che stavano guardando la televisione. Uno aveva la pistola, l’altro un’ascia e minacciarono la piccola: «Dicci dove tua nonna tiene la cassaforte».

Ma non ce n’erano: avevano sbagliato ma portarono via un iPad, 14 euro e il cellulare della nonna. Lasciarono a terra un guanto per terra e da lì partirono le indagini che condussero a Kumbulla. Ieri l’albanese di 30 anni (difesa Tommasi-Favazza) è stato condannato dal gup Magri a 5 anni e 2.000 euro di multa.

F.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1