CHIUDI
CHIUDI

10.03.2020 Tags: Castelnuovo del Garda

Addio all’ex sindaco Luigi Centurioni

L’ex sindaco di Castelnuovo del Garda, Luigi Centurioni
L’ex sindaco di Castelnuovo del Garda, Luigi Centurioni

Katia Ferraro Comunità castelnovese in lutto per l’improvvisa morte di Luigi Centurioni, apprezzato per essere stato vicesindaco e sindaco di Castelnuovo del Garda dal 1980 al 1985. Ha promosso anche la crescita culturale e sociale del paese al di fuori degli incarichi politici. È mancato domenica mattina all’ospedale Pederzoli, dov’era ricoverato da qualche giorno. Aveva 81 anni. Molti i messaggi di cordoglio inviati in questi giorni anche attraverso Facebook. Laureato in scienze bancarie e in economia e commercio, ha lavorato per la Cassa di risparmio di Verona, poi incorporata in Unicredit, all’interno della quale è cresciuto professionalmente arrivando a ricoprire incarichi apicali tra cui quello di responsabile dell’ufficio crediti e del personale. Ha inoltre svolto tre mandati nella Fondazione Cariverona come membro del consiglio di amministrazione e del consiglio generale. Chi lo ha conosciuto ne ricorda la generosità, riservatezza e vivacità intellettuale. Amava i viaggi e la cultura in tutte le sue forme, prediligendo in particolare la musica. Per la cultura Centurioni si è sempre prodigato: anche grazie al suo ruolo nella Fondazione Cariverona ha promosso il restauro del prezioso organo ottocentesco Trice nella chiesa parrocchiale di Castelnuovo, la dotazione di arredi per le biblioteche delle scuole dell’istituto comprensivo e per la scuola dell’infanzia di Sandrà, la fornitura al Comune di un mezzo per il trasporto di persone disabili. Da circa vent’anni era inoltre socio del Lions club Peschiera del Garda. Il suo impegno nel volontariato ha radici lontane: gli amici più stretti raccontano che già verso la fine degli anni ’60 con l’aiuto di alcuni coetanei neolaureati creò una scuola serale per dare la possibilità di acquisire la licenza di scuola media a giovani e adulti che ne erano sprovvisti. Centurioni si è dedicato ad attività parrocchiali partecipando al coro, organizzando gite, sostenendo l’attività missionaria di don Eros Zardini in Argentina, a cui i familiari hanno deciso di destinare eventuali offerte che amici e cittadini volessero fare per onorare il suo ricordo. Il funerale si terrà domani alle 10, in forma ristretta come previsto dalle norme per contenere il contagio del nuovo coronavirus. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie