CHIUDI
CHIUDI

07.07.2019

Il centro più a misura di auto e pedoni

Le ruspe hanno acceso i motori in centro a Caprino lo scorso 1° luglio FOTOSERVIZIOPECORALa ditta edile è stata incaricata di dare le indicazioni stradali
Le ruspe hanno acceso i motori in centro a Caprino lo scorso 1° luglio FOTOSERVIZIOPECORALa ditta edile è stata incaricata di dare le indicazioni stradali

Un nastro di asfalto steso di fresco percorre Caprino in alcune frazioni e nel capoluogo dove, in piazza San Marco e in piazzale Roma, sono in corso altri interventi, tra cui l’eliminazione di parte del porfido, e vige l’ordinanza «per la chiusura temporanea» al traffico. Sul posto la segnaletica indica come districarsi per muoversi senza problemi. «L’intervento di manutenzione straordinaria delle strade anno 2018, era stato deliberato il 26 novembre 2018 e prevede un costo complessivo di 135mila euro, tra asfaltature e sistemazioni», premette il sindaco Paola Arduini. «Oltre alle asfaltature, sono infatti state sistemate le sedi stradali di varie porzioni della viabilità comunale che erano maggiormente danneggiate per la presenza, ad esempio, di buche e crepe». Con Arduini, segue ora l’intervento il neo assessore ai Lavori pubblici Davide Maestrello, con delega anche allo Sport, che esordisce: «Le asfaltature hanno riguardato in particolare, a Pesina, via Pelina, via Giare di Sotto, via Nogarole nel tratto che collega la chiesa di San Rocco alla strada provinciale 8 nella parte denominata «La Linea» e l’area adiacente il plesso scolastico». Tali lavori si sono chiusi in maggio mentre dal 1° luglio si è aperto il cantiere in centro. «Le prime opere sono consistite, sostanzialmente, nel risanamento di porzioni ammalorate fresando, ove necessario, la pavimentazione in conglomerato bituminoso, pulendo quindi il piano di posa e ponendo il nuovo tappeto di usura», dice. Prosegue il sindaco: «In centro, invece, dove si sta ancora lavorando, alcuni tratti della viabilità sono o erano pavimentati con porfido come parte di piazza San Marco, dall’incrocio con via 24 Maggio a via 20 Settembre e piazza Roma all’intersezione con via Gaiter. Tale genere di pavimentazione creava però molti problemi, visto che vari cubetti saltavano. Si è così preferito rimuoverli ed asfaltare per ragioni», ribadisce sempre Arduini, «di sicurezza e funzionalità. Tuttavia il porfido sarà mantenuto, ripristinando i cubetti saltati o integrandoli, in alcuni piccoli tratti delle vie Mazzini e Garibaldi, nelle piazzette San Marco e Plebiscito e in piazza Roma, nella zona antistante il municipio». Il primo cittadino poi spiega la strategia dei lavori: «Si è intervenuti», rivela, «come sta accadendo ora in centro, organizzando i lavori per stralci per limitare le interferenze col traffico veicolare, ciclabile e pedonale e per creare il minor disagio possibile ai cittadini. Il lavoro è infatti suddiviso in due zone, quella di piazza San Marco (davanti alla chiesa) e quella in piazza Roma. Si mantiene la viabilità aperta nel tratto momentaneamente non interessato, tenendo presente che la chiusura può avvenire, se necessario e come prevede l’ ordinanza, in ogni momento, mentre il cantiere è aperto. In ogni caso», assicura Arduini, «la ditta è stata incaricata di porre sul posto adeguate indicazioni che chiariscono come arrivare alla meta desiderata». L’assessore Maestrelli precisa che, oltre a questi interventi in progetto, «se ne sono fatti altri in alcune strade che lo richiedevano. Sempre a Pesina è stata fatta la manutenzione delle vie Giare di Sopra, Dietro Fossà e Sanguettara di Sopra. Sistemate anche parti di viabilità in località Platano, San Martino e Porcino dove c’erano parecchie buche». Chiudono: «L’Amministrazione proseguirà nei lavori considerando che la rete viaria stradale di Caprino è lunghissima: circa 600 km per una superficie di 47,2 km quadrati». •

Barbara Bertasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1