CHIUDI
CHIUDI

23.07.2019

Giovane precipita durante una scalata

Uomini del soccorso alpino di Trento in un intervento su una ferrataLa scala di partenza della ferrata Burrone Giovanelli
Uomini del soccorso alpino di Trento in un intervento su una ferrataLa scala di partenza della ferrata Burrone Giovanelli

È precipitato per cinquanta metri dalla ferrata ed è in condizioni critiche in ospedale. L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri quando Giulio Salzani, 27 anni, di Caprino, stava per affrontare la salita del Burrone Giovanelli in località Ischia a Mezzocorona, in provincia di Trento. Verso le 17,45, il ragazzo stava percorrendo il sentiero esposto, attrezzato con un cordino, un tratto che si trova all’inizio della via ferrata. La salita in quel punto precede l’entrata nella forra. Aveva già indossato il caschetto di protezione. Dalle prime testimonianze raccolte, Salzani si è fermato e si è appoggiato a una pianta. Ma, all’improvviso, il precario appiglio ha ceduto e il giovane è stato sbilanciato e ha perduto l’equilibrio. Poi, è precipitato per una cinquantina di metri ed è caduto sul bosco sotto la ferrata, in un punto in cui ci sono spuntoni di rocce in mezzo alla vegetazione. È proprio su queste superfici durissime che si è procurato serie ferite. La chiamata al numero unico per le emergenze del Trentino, che è il 112, è arrivata verso le 17.50. L’hanno fatta immediatamente i due ragazzi che erano con lo sportivo e che l’hanno visto precipitare dalla ferrata. Gli operatori della centrale unica hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco volontari del corpo di Mezzocorona, giunti in piana Rotaliana con sei uomini. È stato mobilitato anche il Soccorso alpino, con il coordinatore dell’area operativa Trentino centrale che ha chiesto l’intervento di una squadra di sei soccorritori della stazione Rotaliana-Bassa Valle di Non. Inoltre, è stato anche necessario far decollare l’elicottero dei vigili del fuoco permanenti di Trento che ha sorvolato il punto in cui Salzani è caduto. Poi, i soccorritori si sono calati con il verricello, atterrando poco lontano dal luogo in cui il ragazzo era a terra, in un prato a circa 200 metri. Nel giro di pochissimi minuti, il ventisettenne ferito è stato raggiunto dai soccorritori che, dopo avergli prestato le prime cure ed averlo issato sulla barella spinale, lo hanno trasportato a spalla fino al vicino parcheggio. Lì era parcheggiata un’ambulanza della Croce Bianca sulla quale è stato caricato Salzani per essere trasportato fino all’elicottero.Dopo la manovra di decollo, il pilota ha puntato verso l’ospedale Santa Chiara di Trento. Le comunicazioni tra soccorritori e reparto di accoglienza parlavano di situazione di massima urgenza. Una volta giunto a destinazione, Salzani è stato ricoverato in rianimazione e la sua prognosi è riservata. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1