CHIUDI
CHIUDI

03.08.2020 Tags: Malcesine

Borseggiatori seriali
si fingevano turisti,
beccati a Malcesine

I carabinieri di Malcesine
I carabinieri di Malcesine

Due cittadini rumeni, R.M. di 40 anni e I.A. di 42, entrambi con precedenti ed in Italia senza fissa dimora, venerdì pomeriggio sono stati arrestati per tentato furto ai danni di un turista ottantenne nel centro storico di Malcesine dai Carabinieri della locale stazione.

 

I due fingendosi turisti e con la scusa di chiedere informazioni mostrando una mappa, avevano cercato di aprire il marsupio della vittima che però se ne era accorta e li aveva allontanati. I Carabinieri di Malcesine, che li avevano tenuti d’occhio per tutto il pomeriggio, li hanno attesi alla loro auto e li hanno tratti in arresto.

 

I militari di Malcesine erano sulle loro tracce già dal giorno precedente quando i Carabinieri di Peschiera del Garda, che avevano ricevuto la denuncia di una turista olandese, avevano segnalato che con la carta di credito sottratta alla donna erano stati effettuati numerosi acquisti e prelievi di contanti nella zona di Malcesine.

 

Dai controlli nei negozi, è emerso che avevano acquistato alcuni capi d’abbigliamento, due stecche di sigarette e prelevato 1200 euro in contanti. Quindi venerdì, ritenendo che i due fossero ancora in zona, i carabinieri in borghese si sono mescolati ai turisti. Intorno all’ora di pranzo, alcuni negozianti del centro storico, vedette del territorio, hanno segnalato due persona sospette che avvicinavano i turisti col pretesto di chiedere informazioni nella località Porto Vecchio. I carabinieri hanno riconosciuto i due e li hanno seguiti, e li hanno visti tentare un furto analogo anche con una coppia di anziani.  Al parcheggio ove avevano lasciato l’auto i due sono stati fermati e perquisiti, rinvenendo parte degli acquisti effettuati con la carta di credito e uno scontrino del supermercato ove la donna aveva denunciato essere avvenuto il furto, segnalando un individuo che le stava troppo attaccato in coda alla cassa.

 

Il turista ottantenne li ha poi riconosciuti e denunciati, ma sono anche stati deferiti per il furto del giorno prima ai danni della turista olandese e per l’utilizzo indebito della sua carta di credito, e portati in carcere a Montorio, stamattina il giudice ha convalidato l’arresto e i due rimangono in carcere.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie