CHIUDI
CHIUDI

03.04.2020

Sboccia il lungolago
ma pochi possono
godersi lo spettacolo

Una vista nascosta per cause di forze maggiori. Quest’anno la fioritura delle migliaia e migliaia di tulipani sparsi nelle aiuole del lungolago di Bardolino e Cisano, nelle rotonde di Calmasino e nello spartitraffico di Via Marconi a Bardolino rischiano di essere una visone solo per pochi intimi. Di certo fino al 13 aprile.

 

Potenza del Coronavirus e delle norme governative che vietano, per motivi di salute pubblica, di uscire, se non per validi motivi, da casa. Per il quinto anno consecutivo, grazie ad un progetto avviato con il Parco Giardino Sigurtà, Bardolino s’inonda  di mille colori. Decine e decine le aiuole arricchite di tulipani dall’Olanda e riconducibili a molteplici varietà diverse per colore, forma dei petali e periodo di fioritura. Un set a cielo aperto che nelle stagioni scorse ha catturato una quantità industriale di foto da parte dei turisti e residenti. 

Stefano Joppi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie