CHIUDI
CHIUDI

16.01.2020

«Ricordati di me» Incontro dedicato alla demenza

Il Comitato della Croce Rossa Baldo Garda promuoveoggi alle 20,30 nella Sala della Disciplina di Borgo Garibaldi, un incontro dedicato alla demenza, «Ricordati di me». Verranno sviscerati i problemi che attanagliano le famiglie alle prese con una persona da seguire e l’importanza di far sentire questi nuclei parte di una comunità che si prende cura di loro. In tal direzione lo stesso Comitato della Cri ha aperto un anno fa, nella sede della Croce Rossa in località Cà Nove, il Centro sollievo. Un luogo accogliente e protetto dove due giorni a settimana volontari preparati e formati, insieme a un professionista, propongono in piccoli gruppi attività creative e di stimolazione verbale, visiva, manuale e motoria (laboratori di lettura, scrittura, disegno, racconto e musica). Le attività proposte dal Centro sollievo hanno lo scopo di favorire il mantenimento delle abilità residue, di ridurre la tendenza all’isolamento e di offrire momenti di serena socializzazione. È rivolto a persone che convivono con la demenza in fase lieve o media e ai familiari ai quali vengono offerti momenti d’incontro periodici per un supporto psicologico e per informazioni utili su come gestire la relazione con persone malate. «Sono in crescita i numeri delle persone colpite dalla malattia di Alzheimer. L’invecchiamento della popolazione e l’allungamento dell’età della vita, infatti, determinano l’incremento del numero dei malati in Italia e nel mondo. Per la demenza non esistono ancora cure risolutive e si tratta spesso di malattie lunghe e difficili da seguire», spiega Cinzia Benetton presidente del comitato della Cri Baldo Garda. «La prima cosa che vorremmo tenere a mente è che il malato di Alzheimer è una persona che soffre, spesso consapevole del suo dramma, più di quel che si può immaginare». •

.S.J.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie