CHIUDI
CHIUDI

12.09.2019

La terza media all’istituto Carnacina

Villa Carara Bottagisio in una foto di repertorio
Villa Carara Bottagisio in una foto di repertorio

È iniziato il secondo anno scolastico fuori sede, per gli alunni delle scuole medie di Bardolino, in attesa del nuovo edificio in viale Dante Alighieri. E ci sono dei cambiamenti rispetto all’anno scorso, decisi dall’amministrazione Sabaini di concerto con Istituto comprensivo e Provincia. Per le quattro classi prime e le tre classi seconde la campanella d’inizio anno ieri è suonata nelle stanze di villa Carrara Bottagisio. Per i più grandi delle tre classi terze, invece, la novità più grossa: frequenteranno le lezioni nell’istituto superiore Carnacina. Si è dunque conclusa la collaborazione tra Comune e parrocchia di Bardolino, che per l’anno scolastico 2018-19 ha permesso l’utilizzo del teatro Corallo delle prime. SPOSTAMENTO ALUNNI. «Quest’anno ci siamo trovati con una classe in più, nelle prime, e così abbiamo messo a disposizione nuovi spazi nella villa a partire dalla sala consiliare al primo piano» spiega il sindaco, Lauro Sabaini. «Per i nostri bambini abbiamo rinunciato allo spazio riservato ai consigli comunali, trasformandolo in un’aula con banchi e Lim». Per i più grandicelli, invece, trasferimento in blocco al Carnacina. «Lo stabile è di proprietà della Provincia e abbiamo trovato un accordo per l’utilizzo dei nostri ragazzi delle medie, dato che lì c’erano alcune aule non utilizzate» continua Sabaini. La promiscuità con i ragazzi delle superiori, però, potrebbe rappresentare un problema dal punto di vista educativo e di crescita per i tredicenni che stanno entrando a pieno titolo nella fase delicata dell’adolescenza. «Abbiamo predisposto una serie di precauzioni, in questo senso» rassicura il primo cittadino. «Anzitutto un’entrata autonoma e riservata, in via dello Sport: dal cancello in via Europa Unita entreranno solo gli studenti dell’istituto alberghiero. Inoltre, le aule più vicine alle terze medie saranno quelle di prima superiore. La scorsa settimana, c’è stato un sopralluogo a cui ho partecipato con l’assessore all’istruzione Domenica Currò, alla nuova dirigente dell’Istituto comprensivo Elena Fossà, al dirigente del Carnacina Eugenio Campara e ad alcuni genitori, rimasti soddisfatti». CANTIERE DELLA SCUOLA. In viale Dante Alighieri, intanto, dove sorgono anche asilo nido, scuola dell’infanzia e primaria, è in corso il cantiere per la costruzione della futura scuola media di Bardolino. L’edificio sul retro, risalente agli anni Sessanta, è stato demolito completamente. «Ora dovranno essere rimosse alcune cisterne prima di procedere alle fondamenta» afferma il sindaco Sabaini. «Tutto sta procedendo come da cronoprogramma». La parte monumentale della scuola, invece, rimarrà in piedi e sarà adeguata dal punto vista sismico e della sicurezza. Come ogni anno, comunque, viale Alighieri viene chiuso al traffico veicolare dalle 7.55 alle 8.20, dal lunedì al venerdì, fino al 5 giugno 2020, per la sicurezza di bambini e famiglie. Sono esclusi dal provvedimento i pulmini del trasposto scolastico, i mezzi di soccorso e altri veicoli autorizzati. •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1