CHIUDI
CHIUDI

28.01.2020

Cinquemila trote
liberate nel lago
dai volontari

Ieri mattina i volontari dell’associazione “Pesca sportiva Bardolino” hanno provveduto ad immettere nelle acque del Garda, nel tratto tra Bardolino e Cisano, cinquemila trote lacustri dalla lunghezza variabile dai 9 ai 15 centimetri.

 

I pesci provengono dalla ditta Foglio di Bagolino e sono stati “liberati” con lo scopo di ripopolamento della specie. Il porto di Bardolino è stato il centro di raccolta dov’è avvenuto il passaggio delle trote dalla cisterna del mezzo proveniente da Brescia alla ampie tinozze con dentro i pesci poi trasportati in mezzo al Garda.

 

La «tracciabilità» dell’intervento è avvenuta sotto il controllo della guardia volontaria Zanini, rappresentante della Federazione italiana pesca sportiva ed attività subacque (Fipsas). Tutta l’operazione, compreso l’acquisto delle trote, è stato a carico dell’associazione di Bardolino diretta da Andrea Bentivoglio. 

Stefano Joppi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie