CHIUDI
CHIUDI

02.06.2020

Bardolino, tanta
gente e code anche
senza stranieri

Parcheggi pieni, auto in colonna che scendono da Via Croce verso il centro storico di Bardolino. Tutti segnali di una piena ripresa dell’attività nel centro gardesano. Certo i turisti stranieri (quasi l’80% per cento degli arrivi e pernottamenti sul Lago di Garda) non ci sono ma sono tanti gli italiani che hanno deciso di passare una giornata in riva al Benaco nel giorno della Festa della Repubblica.

 

Il trenino turistico ha ripreso le sue corse (vedi video) cosi come la gigantesca ruota panoramica (alta 30 metri con 18 cabine) posta in mezzo alle piante di Parco Carrara. «Abbiamo aperto venerdì scorso con molta titubanza ma ad oggi siamo più che contenti dell’afflusso di persone che decidono di salire per una vista mozzafiato del territorio. Siamo stati fermi per tre mesi», racconta Francesco Iseppi. «Speriamo ora solo nel bel tempo anche perché come orario di apertura andiamo fino alla mezzanotte».

 

Tutto intorno il flusso di turisti è costante e pian piano i tavolini dei bar, distanziati tra loro secondo le norme in vigore, si vanno lentamente riempiendo. «È un movimento costante, tranquillo con la gente che mantiene le dovute distanze. Chi esce è il meno preoccupato. Certo manca il turismo straniero ma pian piano stiamo riprendendo e penso che se la situazione si va normalizzando dovremmo fare una bella estate», afferma il sindaco Lauro Sabaini. 

Stefano Joppi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie