CHIUDI
CHIUDI

05.09.2019

Barca si schianta sugli scogli: coppia ferita

Il salvataggio della coppia ferita nello schianto contro gli scogli
Il salvataggio della coppia ferita nello schianto contro gli scogli

Non è ancora chiara la causa dell’incidente nautico avvenuto ieri mattina a Torri del Benaco. Erano le 8 quando sono stati chiamati i soccorsi per aiutare due turisti tedeschi – un trentenne e una ragazza di 27 anni – che a bordo di un motoscafo si sono schiantati violentemente sugli scogli, a riva. La prua del mezzo si è squarciata e la barca si è rovesciata su un lato. Il fatto è accaduto all’altezza di località Pozza, a nord di Torri, non distante dall’imbocco della strada per Crero dalla Gardesana. I due giovani a seguito dell’impatto sono rimasti feriti. Sul posto sono arrivate due ambulanze e l’elicottero del 118, oltre ai carabinieri di Torri, con una motovedetta e con mezzi da terra, e ai vigili del fuoco di Bardolino, con il supporto del coordinamento della Guardia costiera di Salò. I due feriti sono stati in un primo momento immobilizzati sulla barca e in seguito stabilizzati sulla costa. Più grave il ragazzo, che ha un trauma toracico ed è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Borgo Trento, mentre la ventisettenne, che ha una frattura a una vertebra e una contusione polmonare, è stata ricoverata alla clinica Pederzoli di Peschiera, dove resterà in osservazione qualche giorno. Per lei non saranno necessari interventi chirurgici. Entrambi non sarebbero in pericolo di vita. I vigili del fuoco hanno provveduto anche alla messa in sicurezza dell’imbarcazione, che ha subito danni piuttosto evidenti nella parte anteriore e che è stata poi recuperata da un centro nautico della zona. All’arrivo dei soccorsi i due ragazzi erano sotto choc e in stato semiconfusionale per quanto successo. Anche per questo non è stato semplice ricostruire quanto accaduto ieri mattina. I carabinieri stanno cercando di capire con esattezza la dinamica dell’incidente, su cui non mancano punti da chiarire. L’ipotesi al momento più accreditata è che la coppia abbia trascorso la notte all’interno dell’imbarcazione e che, forse a causa di un colpo di sonno, di un malore o di una distrazione, sia andata a sbattere con violenza contro un masso che sporge dalla acque del lago a ridosso della riva. Al momento appare più remota l’ipotesi di un’avaria del mezzo nautico. Ulteriori indagini chiariranno che cosa sia veramente successo a bordo. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1