CHIUDI
CHIUDI

27.06.2020 Tags: Castelnuovo del Garda

Animazione nei parchi e passeggiata a sorpresa

Non solo centri estivi: il Comune di Castelnuovo, in collaborazione con associazioni e gruppi del territorio, propone un ricco programma di animazione nei parchi con attività e laboratori gratuiti dedicati ai bambini e alle loro famiglie. Si partirà domani con la passeggiata a sorpresa per famiglie organizzata dal gruppo Energie di quartiere, con partenza alle 9.30 dall’ex chiesetta di Camalavicina (l’appuntamento successivo sarà il 5 luglio con la biciclettata per famiglie, adulti e ragazzi dai 10 anni in su con orari e ritrovo invariati). L’associazione La Girandola propone tre laboratori creativi al Brolo delle Melanie (il parco di fronte alla chiesa) lunedì 6 luglio, 20 luglio e 3 agosto dalle 10 alle 12. L’associazione Amici degli animali nel sociale organizza l’attività «Una coda che scodinzola, comunichiamo con i cani» per conoscere gli amici a quattro zampe: appuntamenti nei quattro martedì di luglio dalle 9 alle 11 al parco delle ex scuole elementari di Castelnuovo (accesso da via Filiselle). Infine l’Accademia musicale Giovanni e Sergio Martinelli organizza letture animate musicali nel parco della struttura (in via San Martino 4 a Sandrà) giovedì 2 e 16 luglio dalle 16.30 alle 18. Tutte le iniziative sono gratuite, ma per partecipare è obbligatoria l’iscrizione contattando i Servizi educativi del Comune al numero 393.9264333. Come lo scorso anno a partire da luglio verranno proposti dei campus estivi esperienziali rivolti ai ragazzi dai 14 ai 18 anni. «Oltre ad occuparsi di interventi di riqualificazione, come la pulizia di parchi gioco e aree verdi comunali, la sistemazione di panchine e recinzioni, i ragazzi potranno dare sfogo alla loro creatività con la realizzazione di murales in angoli anonimi del paese», spiega l’assessore ai Servizi alla persona e Famiglia Marilinda Berto. Da lunedì 29 giugno partiranno invece i centri estivi organizzati dal Comune con le cooperative sociali, rivolti a bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni. «Avviare un centro estivo quest’anno è una sfida sia in termini organizzativi che della sostenibilità economica», osserva Berto, «ma con gli interventi messi in campo garantiamo sicurezza, un ventaglio di proposte ampio e il contenimento dei costi per le famiglie. Lo sforzo economico per l’amministrazione è imponente: 157mila euro, ma abbiamo voluto rispondere all’esigenza dei genitori, alle prese con la gestione dei figli in un periodo difficile».

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie