CHIUDI
CHIUDI

15.02.2020 Tags: Garda

All’Aido servono altri volontari Nel 2019 al lavoro per 932 ore

Graziano Lorenzini presidente dell’Aido
Graziano Lorenzini presidente dell’Aido

Si cercano nuovi volontari desiderosi di fare parte del direttivo dell’Associazione italiana di donatori di organi. Appuntamento oggi alle 18,45 in una sala parrocchiale in Pieve con l’assemblea elettiva dell’associazione italiana donatori di organi tessuti e cellule (Aido) Garda. L’incontro sarà preceduto dalla messa delle 18, sarà coronata da una «risottata» finale. «Sarà un’assemblea movimentata perché si terranno le elezioni», annuncia il presidente Graziano Lorenzini in carica da 6 anni. «Ci appelliamo alle persone di buona volontà desiderose di dedicare un po’ del loro tempo all’organizzazione del gruppo. Dopo 6 anni di presidenza, vorrei mettermi da parte e dedicarmi solo alla contabilità e al marchio «Merita fiducia» riconosciuto a chi tiene una contabilità precisa e trasparente». Il presidente poi descrive l’identikit del suo successore: «Ci servirebbe qualcuno desideroso di diventare presidente, segretario o consigliere delegato ad un ramo delle nostre attività: promozione del dono di organi tessuti e cellule nelle scuole, raccolte fondi, rapporti con le altre associazioni e gli organi superiori». Restano, però, i dubbi e i crucci: «La preoccupazione è grande», dice. «tanti collaborano per programmare gli eventi, ma pochi desiderano dedicarsi all’organizzazione e far parte del direttivo». La serata è importante: «Si dovrà approvare il nuovo Statuto varato il 19 gennaio» Inoltre», aggiunge, «si renderà conto dell’operato dell’anno appena trascorso e si presenteranno i bilanci». Nonostante il calo dei volontari, l’Aido Garda ha svolto nel 2019, «cinque raccolte fondi, un’assemblea e una festa sociale, otto riunioni del direttivo e due informali». Arrivano i dati dell’impegno: «In totale ci siamo dedicati all’Aido per 932 ore in 148 giornate con la media di sei ore e mezza circa l’una e un avvicendarsi di oltre 18 persone per un totale di 50 ore di presenza annua ciascuna», dice Lorenzini informando che «tali dati sono raccolti in un volumetto, stampato per l’Assemblea, dove si evidenziano le attività svolte e il ricavato di ogni raccolta fondi». La novità 2019 è stata la raccolta fondi col «Cuore d’amore» di Aido. Un dolce a forma di cuore, già proposto nel periodo di Natale, realizzato da una pasticceria lacustre su proposta proprio di Lorenzini. «Torna per San Valentino durante «Lago di Garda in Love» evento di cui è partner a Garda e a Lazise nel tendone e a Torri alla bancarella Aido. Bisogna essere tra la gente», ricorda Lorenzini, "non fermarsi mai nel fare del bene». •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie