La rassegna

Al Bardolino Film Festival applausi per il film di Bova su Manuel Bortuzzo

Brembilla, Bortuzzo e Bova
Brembilla, Bortuzzo e Bova
Brembilla, Bortuzzo e Bova
Brembilla, Bortuzzo e Bova

Primo appuntamento serale del Bardolino Film Festival – Immagini, suoni e parole sull’acqua con Raoul Bova e gli attori-nuotatori di Ultima gara, ieri al Lido Mirabello, a conclusione della prima giornata della kermesse cinematografica che prosegue fino a domenica 20 giugno con proiezioni di cortometraggi e pellicole, conversazioni con i protagonisti delle opere, incontri con scrittori.

Un nutrito pubblico radunato in riva al lago, al Lido trasformato in una sala cinema all’aperto, ha applaudito il film diretto da Bova - alla sua prima esperienza dietro la macchina da presa - insieme a Marco Renda. All’attore romano è stato inoltre consegnato il premio “BFF Restart”, collegato al tema della ripartenza scelto come filo conduttore dell’intera rassegna organizzata e sostenuta dal Comune di Bardolino con la direzione artistica di Franco Dassisti. E non è finita qui: stasera il premio Scintilla per il Miglior esordio sarà consegnato invece a Lodo Guenzi per il ruolo da protagonista del road movie Est – Dittatura last minute.

Domani, venerdì 18 giugno, premio alla carriera a Catherine Spaak in onore del suo talento e della sua storia artistica.

“Ultima gara” è una storia di amicizia e umanità legata ai valori dello sport. Racconta la storia di Manuel Bortuzzo, la giovane promessa del nuoto la cui carriera è stata stroncata a Roma nella notte del 3 febbraio 2019 da un colpo di pistola alla schiena che lo ha costretto sulla sedia a rotelle. Nel cast, a interpretare loro stessi, i campioni italiani di nuoto Massimiliano Rosolino, Emiliano Brembilla e Filippo Magnini. Alla “prima” a Bardolino accanto a Bova c’erano Bortuzzo, arrivato da Roma, e Brembilla, che vive nel Veronese. “Ma prima o poi una presentazione tutti insieme dobbiamo farla, anche solo per la gioia di rivederci” affermano. Sul set, infatti, è nato tra loro un forte legame.

 

Leggi anche
Bova si mette a nudo: «Il mio sogno? Era fare il nuotatore e andare alle Olimpiadi»

Camilla Madinelli

Suggerimenti