CHIUDI
CHIUDI

15.01.2020

Sagra dei «rufioi» Tre giorni nel segno del dolce centenario

Prende il via venerdì la 106esima edizione della sagra patronale di Sant’Antonio Abate a Costeggiola, più nota come la sagra dei rufioi. Il Rufiolo è il dolcetto tipico di Costeggiola, riconosciuto dal 2004 come prodotto agroalimentare tradizionale, con un decreto legislativo. Quest'anno il comitato Amici di Costeggiola, che promuove la manifestazione nella frazione per tre giorni, punta a realizzare qualcosa come 35mila rufioi. La sagra numero 106 sarà anche la prima senza il Re del Rufiolo, alias Natalino Vezzari, scomparso il 20 agosto scorso, volontario del comitato di lungo corso, che dal 1985 ha vestito ininterrottamente la maschera della frazione. La novità di questa edizione è la svolta «green»: un percorso «plastic free» dei piatti del menù. Il progetto ecosostenibile sarà al 100 per cento il prossimo anno. La sagra patronale comincia venerdì 17: alle 18,30 la messa in onore del patrono, Sant'Antonio Abate. Alle 19,30 apriranno i chioschi con la gastronomia tipica. Dalle 22 la serata verrà animata da un evento speciale allestito dal gruppo Radio Sboro. Sabato 18 viene proposta la Camminata dei Rufioi, una scarpinata tra le colline di Costeggiola, alla scoperta dei territori dei Comuni di Soave e Cazzano: il ritrovo dei partecipanti è fissato alle 15 nella piazza di Costeggiola. Alle 16, sul sagrato della chiesa parrocchiale, un appuntamento tradizionale, ossia la benedizione degli animali domestici, da affezione e da cortile. Dalle 21,30 in piazza, disco music anni Novanta, con dj Conix, dj Finetz e la voce di Blond Voice: allieterà la serata il barman Vitto, con i suoi cocktail. Domenica 19: alle 11, messa solenne; alle 14, nel salone parrocchiale, animazione con Radio Criceto. Alle 14,30, concerto di campane. Alle 15,30 la giuria assegnerà i premi per i migliori Rufioi del 2020. Alle 16,30, concerto del corpo bandistico «Monsignor Lodovico Aldrighetti» di Soave. Dalle 17,30, aperitivo e concerto dei Fuori Registro. Dalle 19, cena comunitaria. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie