CHIUDI
CHIUDI

24.06.2019

Paura a Perzacco:
inseguimento e spari
nella notte

Inseguimento nella notte per i carabinieri
Inseguimento nella notte per i carabinieri

Perzacco di Zevio, inseguimento l'altra notte fra i carabinieri e una Seat Ibiza, risultata essere di un prestanome romeno con un elenco infinito di precedenti penali, residente nel Milanese di cui da tempo si sono perdute le tracce.

 

I FATTI

Quando i militari puntano il faro sull'auto per farla fermare,  il conducente accelera, percorrendo il ponte di Belfiore  a folle velocità nonostante il semaforo rosso. Quando i carabinieri li raggiungono, l'auto è ferma in testa coda. 

Un  passeggero scappa a piedi per i campi. Il complice al volante punta il militare che nel frattempo è sceso dall’auto: riesce a spostarsi di qualche centimetro e si scaraventa fuori strada evitando il peggio. Il malvivente centra l’auto dei carabinieri, distrugge il paraurti, stacca la targa e scappa di nuovo scomparendo. I carabinieri provano a sparare agli pneumatici, ma senza esito.

 

LE INDAGINI

Ci sono indagini in corso per capire, attraverso le telecamere della zona che cosa avesse fatto la Seat Ibiza prima di essere intercettata. Alla scena hanno assistito alcuni avventori di un bar della zona. La loro testimonianza sul giornale in edicola oggi.

A.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1