CHIUDI
CHIUDI

13.04.2019

Via Crucis col parroco come Gesù

Maffeo d’Arcole «processerà» e «crocifiggerà» Gesù ancora una volta. E di nuovo, come lo scorso anno, Gesù sarà il parroco don Diego Castagna, coinvolto nella via Crucis. Maffeo ha scelto come via Dolorosa sul monte Calvario le corti attorno alla parrocchiale e come Golgota il sagrato della chiesa. Si intitola «L’amore è più forte» la sacra rappresentazione di oggi, alle 20, dopo la messa della vigilia della domenica delle Palme. Maffeo farà riflettere sul significato della Via Crucis, in 8 stazioni, e su alcune temi: emarginazione, violenza soprattutto contro le donne, facile giudizio degli altri, anticonformismo. Alla rappresentazione partecipano in 40 tra assistenti, attori e figuranti. Maffeo, oltre al parroco, quest’anno coinvolgerà il gruppo giovanissimi e alcuni attori. Si inizia alle 20 dal cortile dell’oratorio, con la chiamata dei discepoli e i primi apostoli. L’ultimo atto, sul sagrato della chiesa, prevede la crocifissione e la morte di Cristo alias don Diego. Quest’anno, la rappresentazione sarà ampliata con l’intervento di Giuseppe D’Arimatea.

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019