CHIUDI
CHIUDI

21.04.2019

Musicisti senza una sala prove Il Comune ne fa costruire una

L’edificio delle ex elementari che ospiterà la sala di musica
L’edificio delle ex elementari che ospiterà la sala di musica

Il centro associativo Mario Peruzzi di Colognola ospiterà la prima sala per la musica di proprietà comunale della Val d’Illasi. «Nell’edificio dell’ex scuola elementare di via San Biagio a Monte, in un locale al piano terra, sarà posizionato un box insonorizzato completo di pareti fono-assorbenti, da impiegare come sala prove per attività musicali», annuncia l’assessore ai lavori pubblici Andrea Nogara. L’idea di realizzare l’opera, per la cui costruzione è stato redatto uno studio di progettazione acustica, «deriva dalle richieste pervenute in municipio da diversi cittadini, specie da gruppi musicali giovanili», precisa il sindaco Claudio Carcereri de Prati, «ai quali sarà fornita l’opportunità di suonare in un luogo idoneo in piena libertà senza preoccuparsi delle emissioni sonore». Considerato che al centro associativo si ritrova settimanalmente anche il Corpo bandistico del paese il quale, oltre a provare il proprio repertorio, gestisce la scuola di musica aperta a chi desidera imparare a suonare uno strumento, la sala potrà essere a disposizione dei suoi membri, «ma anche di tutti coloro che vorranno usufruirne nel rispetto del regolamento che sarà stilato», fa sapere il primo cittadino. È lui ad annunciare che l’inizio dei lavori «sarà con ogni probabilità entro l’estate». Sui tempi di costruzione, l’assessore Nogara riferisce che «per la verità, nonostante le nostre intenzioni, non è stato possibile iniziare prima, perché si è presentata in itinere l’esigenza di fare una verifica per testare la capacità di carico del solaio. Dalle prove fatte tutto è risultato idoneo», dichiara Nogara, «e quindi adesso si può procedere con l’opera». Il costo della sala si aggira sui 60 mila euro, di cui 34 mila coperti da un contributo regionale. •

M.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1