CHIUDI
CHIUDI

14.05.2019

Volantino anonimo avvelena la corsa verso le elezioni

La campagna elettorale dei veleni rischia di diventare un atto giudiziario: colpa di un volantino anonimo che accusa due delle tre liste in corsa per la vicenda connessa all’Ateneo della Pontara. Il volantino anonimo è stato protocollato in Comune, fotografato ed è diventato un messaggio virale che sta passando di cellulare in cellulare. Inoltre, viene distribuito casa per casa nelle cassette della posta. Le accuse sono rivolte ai candidati a sindaco Teresa Ros e Roberto Costa, ma pure al consigliere uscente Federico Costantini che corre con Costa. Andrea Savoia, terzo contendente alla carica di sindaco, sostiene di aver ricevuto pure lui il volantino anonimo: «Non conosco i fatti, mi dissocio, non rilascio commenti», dice. Per Ros e Costa si tratta però di un «fatto gravissimo» soprattutto perché «quel documento è uscito solo dal Comune ed è un attacco diretto a due liste». Il numero di protocollo sarebbe stato messo perché il volantino sarebbe stato chiuso in una busta che aveva come destinatario il sindaco Gabriele Marini. Sull’accaduto tanto Ros quanto Costa non sembrano orientati a soprassedere: «È l’ennesimo episodio di una serie. Abbiamo subito atti intimidatori, siamo bersagliati da commenti da parte di falsi profili Facebook che sembrano nati solo per screditare la nostra lista, è stato fatto di tutto per far saltare la nostra presentazione a Costalunga. Ce n’è abbastanza per segnalare tutto ai carabinieri e sto pensando alla possibilità di un esposto», protesta Costa. Clima a dir poco rovente, dunque, nel quale Savoia procede con l’organizzazione del confronto a tre: dopo il sì di Ros ha fermato la sala Zambon per il pomeriggio di sabato, determinato ad andare avanti a dispetto delle accuse di Costa di essere, in sostanza, il volto di un sindaco ombra, cioè l’assessore uscente Luigi Burti. «L’ho detto e lo ribadisco: ci sono troppe cose che mi convincono di quel che sostengo. Si vuole il confronto? Io sono pronto a farlo ma con chi, davvero, fa e decide in quella lista». Sabato, dunque, Costa non ci sarà. Ma anche Ros ha dettato alcune condizioni. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Elezioni-2019 Europee Amministrative
giro2019 giro2019

Sondaggio

Sboarina e Salvini vogliono chiudere i cannabis store legali. Siete d'accordo?
ok

Spettacoli

Sport