CHIUDI
CHIUDI

14.02.2020

Pro loco rinnovata, punta a 100

La Pro loco di Monteforte si rinnova, prepara il suo debutto per il 71esimo Carnevalon de l’Alpon e dichiara già il suo obiettivo: «Arrivare a cento iscritti entro il mese di luglio». Lo dice il nuovo presidente Emanuele Pelosato che raccoglie il testimone da Lorenzo Manfro, presidente uscente al quale va il suo ringraziamento per il lavoro fatto. Un lavoro da cui parte il nuovo eterogeneo gruppo in cui siedono anche persone che già in passato avevano messo a disposizione della promozione del paese il loro tempo «Figure diverse, professionalità eterogenee che hanno dato vita ad un gruppo di ampio respiro, amico delle contrade, che è assolutamente aperto a chiunque voglia dare il suo contributo per ridare smalto alle tradizionali feste del paese. Lo dimostra la pioggia di tesserati registrata in occasione dell’ultima assemblea», dice Pelosato. Ed è proprio da questi 72 iscritti attuali che nasce l’obiettivo 100. «Anche perché proprio quest’anno la Pro loco festeggia mezzo secolo di vita e vorremmo festeggiare questo compleanno come si deve». Dietro l’angolo, però, l’impegno è quello legato all’enorme lavoro che porta con sé l’organizzazione del Carnevalon, in programma dal 21 al 25 febbraio. Questa edizione segna il ritorno del Carnevalon de l’Alpon nella «famiglia» del Coordinamento dei carnevali della provincia di Verona. «Primo appuntamento è l’accensione della festa il venardi gnocolar», annuncia Pelosato, «serata in cui a Monteforte si accenderà il Carnevalon e con l’elezione popolare si deciderà chi, sarà il nuovo Re del Torbolin». Il nuovo direttivo ha due vice presidenti, Ornella Preto e Renato Zoppi, i consiglieri Gianfraco Cabazzi, Patrizia Tubini, Stefano Molinarolo, Germano Tessari, Alban Kraja, Maria Lucia Mastella, Alessandro Vantini, Tiziano Frigotto, Antonio Gini, Ivano Carbognin, Laura Olivieri e Paola Bazzoni. Il collegio dei revisori dei conti è presieduto da Marco Dresseno con Laura Gorrieri e Roberta Garolla. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie