CHIUDI
CHIUDI

25.04.2019

Il ritorno di Dal Zovo: «Le scuole al centro»

Maurizio Dal Zovo, candidato sindaco   FOTO AMATO
Maurizio Dal Zovo, candidato sindaco FOTO AMATO

Entra nel vivo la campagna elettorale a poco più di un mese dalle consultazioni del 26 maggio con la candidatura a sindaco di Vestenanova, dopo cinque anni di assenza dalla scena politica, di Maurizio Dal Zovo, 47 anni geometra libero professionista, con la lista civica «Impegno Comune» e con alle spalle un mandato da primo cittadino, dal 2009 al 2014, nell’intermezzo fra i primi 10 anni e l’attuale quinquennio di Edo Dalla Verde, con il quale dal 1999 era stato dapprima consigliere e poi assessore alla cultura, alle politiche giovanili e ai rapporti con la città gemellata di Eichstätt, con cui ha tutt’ora un forte legame. «Scendo in campo con una bella squadra, valorizzata da tre presenze femminili e in grado di rappresentare le varie aree del territorio e i diversi settori sociali. Il logo della nostra lista Impegno Comune, che ritrae bimbi, genitori e anziani, è già un programma», spiega il candidato sindaco, «perché pone l’attenzione sulle persone e, se saremo eletti, avranno priorità i problemi legati alle scuole e agli anziani con la casa di riposo San Camillo, senza dimenticare il turismo come punto di forza del nostro territorio». Sul tavolo della prossima amministrazione di Vestenanova (due le liste in lizza) la questione più incombente sarà quella delle scuole primarie, con le classi del tempo pieno di Bolca che da settembre si trasferiranno nella Manzoni di Vestenanova per consentire gli interventi di messa a norma dell’edificio della frazione che ha ricevuto un finanziamento di 250 mila euro (a copertura di circa metà dell’impegno di spesa) e il via libera della giunta comunale per la ristrutturazione. «Il nostro impegno è di sentire la cittadinanza, confrontarci e trovare le soluzioni migliori per tutti, in modo da arrivare a scelte condivise il più possibile, che ricadranno poi soprattutto su bambini e famiglie residenti nel territorio montano di Bolca». Di rilevante importanza anche la Casa di riposo San Camillo la cui gestione è affidata alla don Mozzatti di Monteforte d’Alpone, comune il cui consiglio comunale, dopo il voto di maggio, darà vita a una nuova dirigenza per le due case di riposo: «Sarà nostra premura allacciare una stretta collaborazione con Monteforte per ampliare i servizi sociali e sanitari a beneficio degli anziani ospiti, ma anche dei residenti nei territori dell’alta Val d’Alpone». Maurizio Dal Zovo è sposato. «Nel quinquennio da sindaco, di cui ho un bel ricordo, ho trovato il tempo di sposarmi e di fare due figli che ora vanno a scuola», racconta compiaciuto, ricordando anche le difficoltà del precedente mandato (2009-2014): «Sono stati gli anni della crisi economica globale e del dissesto idrogeologico nel nostro comune con una serie di frane che hanno messo in ginocchio la viabilità del territorio comunale». Vestenanova e le frazioni di Vestenavecchia, Castelvero e Bolca sono su un’ampia area collinare con circa 100 chilometri di strade comunal: «Garantiremo alla popolazione una viabilità in sicurezza». Assicura Dal Zovo che intende anche mettere mano alla toponomastica con l’attribuzione dei numeri civici e agevolare il lavoro dei corrieri nell’e-commerce. «Sosterremo i progetti già avviati dall’attuale amministrazione nel segno della continuità», aggiunge, «come la convenzione per la ciliegia della Val d’Alpone Igp, accordi e alleanze con i comuni della Valle e la collaborazione con le associazioni di volontariato». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mariella Gugole
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1