CHIUDI
CHIUDI

15.02.2020

Fratelli d’Italia lavora alle regionali

Primo obiettivo è il rinnovo del governo della Regione, ma anche le politiche. E per Edoardo Pallaro, per due mandati sindaco di Montecchia di Crosara, pure un futuro di alto livello. Sono tre degli obiettivi che si pone il Circolo Fratelli d’Italia Valdalpone che si è presentato a Montecchia. Lo guida Alessandro Burato, per 10 anni a fianco del sindaco Pallaro e oggi nella maggioranza del sindaco Attilio Burato, ed il suo vice è Andrea Allegri (ex assessore a San Giovanni Ilarione); il direttivo è composto da Simone Burato (assessore della Giunta del sindaco Luciano Marcazzan a San Giovanni Ilarione), Cristian Cenci (ex consigliere della maggioranza Pallaro a Montecchia), Giorgia Mettifogo (consigliere comunale a Roncà) e pure il roncadese Mirko Pagliarin e, da Monteforte d’Alpone, Alberto Speri (vice sindaco della Giunta del sindaco Roberto Costa) e Marzia Viali (assessore della stessa Giunta). Proprio a Monteforte, e nello specifico al grande lavoro che per anni ha impegnato Luigi Burti, recentemente scomparso, per tenere unita la destra in Val d’Alpone, hanno guardato sia Alberto Padovani (coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia) che il vice presidente del Consiglio regionale Massimo Giorgetti ricordandolo. In sala, il sindaco di Cazzano di Tramigna Maria Luisa Guadin e i primi cittadini della valle, esclusi i leghisti Roberto Costa e Lorenzo Ruggeroni, valle «che finalmente vive sotto il tricolore e non più sotto il verde (Lega, ndr)», ha esordito Burato. In sala pure Massimo Mariotti (presidente di Serit) e Piero Puschiavo, presidente dei circoli di Progetto nazionale, «il laboratorio politico in cui sono cresciuti Alberto Speri e Marzia Viali che debuttarono sei anni fa». Impegno in prima persona per il territorio: questa la parola d’ordine di Giorgetti che ha rimarcato come il partito debba essere «la cassetta degli attrezzi per risolverne i problemi». Il circolo si trova sulla pagina Facebook Fratelli d’Italia Valdalpone. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie