CHIUDI
CHIUDI

31.03.2019

Firme a sostegno della lingua veneta patrimonio Unesco

Lingua veneta riconosciuta dall’Unesco, pure i veronesi sono pronti a «farci la firma»: il primo sarà, domani a Vicenza, Cristopher Mosoley, autore per l’Unesco dell’ Atlante delle lingue. La firma è quella che ogni residente in Veneto potrà formalizzare a breve (in alcuni Comuni la petizione è già stata avviata) in calce a un documento con il quale si sostiene il percorso di riconoscimento Unesco. Tra i più impegnati sostenitori dell’iniziativa ci sono i 31 veronesi che a dicembre si sono diplomati alla «Academia de la lengua veneta» dopo aver seguito il «corso de Veneto par venetòfoni» ospitato a Roncà e condotto da Alessandro Mocellin. Mocellin, trentenne bassanese laureato in giurisprudenza e laureando in scienze del linguaggio, è anche l’autore del primo manuale universitario in lingua veneta, presiede la «Academia de la bona creansa», dirige la «Academia de la lengua veneta» ed è accreditato studioso autore di studi e pubblicazioni a cui aggiungere una intensa attività convegnistica e di docenza in una montagna di corsi. Proprio lui, assieme all’autonomista vicentino Bobo Sartore, ha lanciato la petizione che domani a Palazzo Cordellina, in municipio a Vicenza, vedrà apporre la prima firma: sarà quella di Moseley, ospite della conferenza stampa con cui sarà dato ufficialmente il via al percorso di riconoscimento. «La proposta ufficiale», spiegano i componenti del Comitato riconoscimento lingua veneta, «è già stata depositata presso la Corte di cassazione il 12 febbraio scorso e il giorno dopo è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale». L’appuntamento di domani a Vicenza segue idealmente il convegno linguistico internazionale «Venetian» ospitato ieri ad Arzignano a cui sono intervenuti docenti di università britanniche, slovene, tedesche, brasiliane, messicane e italiane ed i delegati dell’Unesco. Moseley ha illustrato le esperienze di recupero di lingue regionali nel mondo per poi spostare l’attenzione sull’atipicità della lingua veneta diffusa in tre continenti. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1