CHIUDI
CHIUDI

05.04.2020 Tags: Val D'Alpone

Un fondo, le messe e l’ascolto per una strategia del sostegno

Da sinistra don Zeno Bellamoli, il sindaco Roberto Costa e don Mario Costalunga FOTO PECORA
Da sinistra don Zeno Bellamoli, il sindaco Roberto Costa e don Mario Costalunga FOTO PECORA

Dieci anni fa, in una Monteforte sconquassata dall'alluvione, fu il bisogno a motivare l'apertura di un conto, il Fondo Concordia, sul quale far gravitare la solidarietà. Oggi questo conto viene «rimesso in pista». «Negli ultimi giorni sono stato avvicinato da alcune persone desiderose di mettere a disposizione del paese denaro per contribuire a fronteggiare l'emergenza», esordisce il sindaco Roberto Costa, «e il loro desiderio era che la donazione andasse a beneficio di Monteforte. Partendo da qui, in accordo coi parroci, abbiamo deciso di mettere a disposizione un conto sul quale, chiunque, potrà versare il suo aiuto che servirà per dotare i montefortiani di guanti, disinfettanti e mascherine». LE COORDINATE. Sul conto IT 45 G 05034 59580 000000028138 il Comune verserà 26mila euro per provvedere a una ulteriore distribuzione di mascherine alla vigilia di Pasqua. Rimarrà in capo al Comune, attraverso i servizi sociali, la gestione degli aiuti diversi, «integrando, con l'approvazione del bilancio, i 62mila euro arrivati dallo Stato», spiega Costa. L’idea ha incontrato subito l’adesione di don Zeno Bellamoli, parroco di Santa Maria Maggiore, e di don Mario Costalunga, che guida l'Unità pastorale Alpone a Brognoligo e Costalunga. «Unità è la parola d'ordine», osserva don Costalunga. «Significa dedicarsi a tutti, anche con piccole cose ma urgenti che possano difendere la salute». La vede così anche don Bellamoli: «Per alcuni, come gli anziani soli, il reperimento dei presidi è problematico». SUL WEB. È un modo per dare un segnale di coesione e comunità in un momento così difficile. Comunità, per i parroci, è la parole d'ordine e loro la tengono insieme usando la tecnologia. Don Costalunga è stato «convertito» di recente dai giovani della parrocchia alla trasmissione della messa in streaming sulla pagina Facebook dell'Unità pastorale. Don Bellamoli lo fa da sempre, e in quest’emergenza la messa montefortiana delle 11 va anche in Tv sul canale 640. A Pasqua, poi, i montefortiani riempiranno virtualmente la chiesa con un filmato, postato su Facebook, che raccoglie video e foto inviate entro oggi al numero 348.7797616. AL TELEFONO. Non ci sente soli pure raccontando pensieri, paure, sensazioni a un addetto ai lavori: sono tanti i montefortiani che lo stanno facendo, grazie al servizio di sostegno psicologico proposto dal Comune e reso possibile grazie alla collaborazione di tre psicologhe: il servizio, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12, è gratuito, chiamando allo 045.6137323. Il lunedì e mercoledì risponde Laura Gasparotto, il martedì Elisa Zoldan; giovedì e venerdì Daniela Boscato. •

Paola Dalli Cani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie