San Martino Buon Albergo

Sterza per evitare il gatto e travolge centauro di 30 anni

Il centauro non è riuscito ad evitare l'auto che si è improvvisamente trovato sulla sua strada. A sua volta, il conducente della Volvo Xc 60 ha evitato il gatto che stava attraversando la strada, ha occupato l'altra corsia e ha travolto il trentenne. Ad avere la peggio è toccato proprio a chi era in sella alla moto. Secondo i primi accertamenti, Mirko G., 30 anni, ha riportato una lesione polmonare e la frattura dell'omero del braccio ed è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Solo stamattina si avrà un quadro più chiaro delle condizioni del giovane, residente a San Martino Buon Albergo quando si conosceranno gli esiti degli accertamenti, svolti fino alla tarda serata di ieri.

È rimasto illeso, invece, il conducente della Volvo xc 60 che è stata seriamente danneggiata nello scontro. È il bilancio dell'incidente, verificatosi ieri poco prima delle 18 sul ponte di viale del Lavoro a San Martino Buon Albergo. Sul posto, oltre all'Auto medica e all'ambulanza di Verona emergenza, sono intervenuti i carabinieri di San Martino Buon Albergo che hanno svolto i rilievi dello scontro. Mancano pochi minuti alle 18 di ieri quando la Volvo Xc 60 sta affrontando il ponte in viale del Lavoro in direzione del casello di Verona est quando improvvisamente si è accorto del passaggio di un gatto sulla strada. Il conducente di cui non sono state rese note le generalità, non ci ha pensato un attimo e ha sterzato verso il guard rail pur di evitare il felino.

L'impatto con la barriera, però, ha fatto perdere il controllo dell'auto all'automobilista che suo malgrado, ha invaso la corsia opposta. Proprio in quel momento, è arrivato Mirko G. in sella alla sua Royal enfield 350 che è stato investito dall'auto. La moto ha poi proseguito in solitaria la sua corsa finendo sotto il guard rail.

Giampaolo Chavan