CHIUDI
CHIUDI

11.02.2020

Pasticcio in Comune
Le foibe confuse
con la Shoah

Il manifesto pubblicato a Soave
Il manifesto pubblicato a Soave

Confusione e sconcerto per il manifesto fatto affiggere dal Comune di Soave per ricordare che il 7 febbraio (primo errore) ricorre il Giorno del Ricordo (altro errore: viene scritto «Giornata»), istituito in Italia nel 2004.

Ma il Giorno del Ricordo cade il 10 febbraio, istituito per «conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati». Sul manifesto del Comune, invece, la data riportata è quella del 7 febbraio, con tre giorni d’anticipo. 

Meno veniale invece, il fatto che, nonostante il 27 gennaio, Giorno della Memoria, il Comune avesse affisso i manifesti corretti per ricordare ai cittadini la Shoah, le stesse immagini del cartellone siano apparse anche per il Giorno del Ricordo. Stesso filo spinato e stessa immagine dell’ingresso del campo di sterminio di Auschwitz: nulla a che vedere con le foibe e con le terre del nostro confine orientale: Pola, Istria e Dalmazia. Non solo, ma in calce è stato riportato un pensiero di Primo Levi, testimone della Shoah.

 

Polemiche della minoranza e scuse del sindaco Tebaldi: «Purtroppo ho dato incarico agli uffici comunali di realizzare il manifesto e lo hanno commissionato a una ditta esterna. Non abbiamo potuto vedere i manifesti stampati. Abbiamo sbagliato. Certamente una brutta figura per il Comune. Ora faremo una verifica interna e il dipendente responsabile dovrà rispondere dell’errore. Colpa mia per essermi fidato e non aver controllato, prima dell’affissione. Una cosa che non si verificherà più». 

 

L'approfondimento sul giornale in edicola

Zeno Martini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie