CHIUDI
CHIUDI

24.08.2019

Paola Pezzo la madrina del raduno di bici d’epoca

Sarà la due volte campionessa olimpica di mountain bike Paola Pezzo la madrina della terza edizione del raduno di biciclette d’epoca La Scaligera, oggi e domani, promossa dal Gruppo ciclisti Soave Dal Bosco. La manifestazione ciclistica per gli amanti del vintage è valida anche come 26° Trofeo Scaligero 3 Valli del Vinon (Val Tramigna, Val d’Illasi e Val d’Alpone). «Lo scorso anno sono stati 180 i partecipanti», ricorda Romeo Dal Bosco, coordinatore de La Scaligera, «provenienti un po’ da tutta Italia, in particolare una nutrita rappresentanza è giunta dalle città toscane. Quest’anno ce ne aspettiamo ancora di più». Oggi ci sarà una sorta di festa di benvenuto. Alle 19 si potrà prendere l’aperitivo alla Cantina Ca’ del Sette di Gambellara (Vicenza), mentre con il calice del Consorzio di tutela vini Soave si potrà accedere gratuitamente alla Fonte del Vino a Porta Verona, bevendo vino Soave: l’animazione musicale sarà a cura di Paolo Somaggio. Alle 20 davanti a Porta Verona, verrà servita la cena: costo 15 euro. Mentre si mangerà, i commensali saranno allietati dalla musica di Dy Grande, Merisse & Bertasi. Alle 21 la scuola di ballo Il Circolo della Danza di Colognola proporrà coreografie rock’n roll e boogie woogie. A seguire si terrà la sfilata di moda con premiazione dei più particolari e suggestivi abiti vintage. Dalle 22 suonerà la band Tdm, che interpreta rock dialettale. Domani il giorno della gara: dalle 7 ci si potrà iscrivere alla sede del gruppo alpini dentro Porta Aquila (adesione 25 euro). Alle 8 verranno date da Porta Verona le partenze per i percorsi Falso piano di 35 chilometri e del giro completo che quest’anno è di 65 chilometri e toccherà le tre vallate con Castelcerino dov’è fissato il Gran premio della montagna. Alle 9 verrà data la partenza a chi percorrerà il giro breve di 10 chilometri, pianeggiante, tra Soave, il castello e Costeggiola. Il giro classico, per chi lo preferisce, è di 30 chilometri e si snoderà tra Soave, Monteforte, Gambellara e Costalunga. Dalle 10.30, a Porta Verona, dove ci sarà il traguardo e la partenza del Gran premio della montagna, si potrà assistere a una sfilata di moda con vestiti vintage. Il pranzo a Foro Boario sarà pronto per le 13. Alle 15 la cerimonia di premiazione da parte della Pezzo e del sindaco Gaetano Tebaldi ai cinque gruppi ciclistici partecipanti più numerosi, quello più lontano per provenienza, ai cinque abbigliamenti d’epoca considerati più originali e alle prime cinque bici d’epoca che taglieranno il traguardo. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1