CHIUDI
CHIUDI

04.03.2020

Niente funerali
a Sara. A Buttapietra
esequie in piazza

Sara Garzon
Sara Garzon

Niente funerale questa mattina a Soave per la maestra della scuola dell'infanzia soavese Sara Garzon, morta a 37 anni per un male incurabile. Dopo l'uscita del decreto dei vescovi del Triveneto, che si sono riuniti lunedì scorso e hanno deciso di vietare ogni forma di liturgia nelle chiese, quindi anche le esequie, per l'emergenza Coronavirus, ieri, dopo un lungo confronto tra Comune, parrocchia e Prefettura di Verona, è stato stabilito di seguire i dettami dei vescovi e non dar corso al funerale. Stamattina il feretro sarà in chiesa, che fungerà da camera ardente, tra le 8,30 e le 10. A quell'ora la sfortunata insegnante d'asilo verrà accompagnata direttamente al cimitero comunale e dopo la benedizione, verrà tumulata, senza nessun’altra funzione.

 

A Buttapietra invece funerali in piazza. In questi giorni nella parrocchia del capoluogo erano previsti due riti funebri. Il primo si è svolto ieri pomeriggio alle 16. La cerimonia di addio riguardava Lorenzo Moscardo, pensionato settantottenne che è sempre stato molto attivo nella comunità. Il secondo funerale sarà celebrato questa mattina alle 10: è di Andrea Dolci, 56enne, imprenditore originario di Isola della Scala morto sabato mattina in seguito ad un incidente stradale.

Zeno Martini e Luca Fiorin
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie