CHIUDI
CHIUDI

19.06.2019

Montanari subentra al dimissionario Pressi

Il Consiglio comunale di Soave
Il Consiglio comunale di Soave

È Roberto Montanari il nuovo consigliere di minoranza del gruppo «Soave Crescere Insieme»: è subentrato al posto del dimissionario Matteo Pressi. «È rimasto in questo consesso per sette anni, le sue dimissioni sono una perdita per questo Consiglio comunale e per tutta la comunità di Soave», ha osservato il consigliere di opposizione Giorgio Magrinelli. «Pressi è stato chiamato a svolgere un ruolo in Provincia, che necessità di doti personali e di doti professionali e gli auguriamo buon lavoro». Poi è toccato allo stesso Montanari che ha ricordato: «Sono uscito da questo Consiglio comunale dieci anni fa. Alcune cose sono rimaste ferme ad allora, come il vecchio ospedale, l'ex mulino, la riqualificazione delle mura. Sono tutti grandi progetti per Soave, che sono ancora fermi». E rivolto al sindaco: «Vada a vedere il cimitero di Castelletto. Non mi piace questo modo di governare, forse questo paese merita di più. Non è questa l'amministrazione che avevo in testa: qualcosa si è perso per strada in questo decennio». «Il paese in questi dieci anni ha fatto enormi passi in avanti», gli ha replicato il sindaco Gaetano Tebaldi. «Soave non ha solo ingranato la quarta marcia, ma anche la quinta e la sesta. Soave è riconosciuta da tutti come una realtà che è cresciuta molto ed è tuttora in crescita. Certo, resta tanto da fare, è vero, ma la invito a venirmi a trovare per mostrarle cosa è stato fatto in questi dieci anni e cosa si sta facendo». Giorgio Magrinelli è subentrato a Pressi come rappresentante dell'opposizione nella commissione elettorale, mentre Montanari è stato eletto nella commissione statuto e regolamenti, sempre al posto del dimissionario Pressi. Non è stato comunicato ancora il nuovo capogruppo di opposizione.

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1