CHIUDI
CHIUDI

21.05.2019

L’opuscolo da colorare per imparare le regole del vivere bene insieme

Un opuscolo a metà strada tra il libro e l’album da colorare. Con il linguaggio dei disegni semplici e con l’uso di tantissimi colori, i volontari del Rotary club Verona Soave in collaborazione con l’Arma dei carabinieri arrivano nelle scuole primarie di dieci paesi dell’Est veronese per insegnare loro come ci si muove per strada e come è giusto comportarsi per stare bene insieme. Educazione stradale ed educazione civica, perchè nel libretto c’è spazio anche per affrontare il tema della raccolta differenziata ed il rispetto dell’ambiente come dell’aiuto e del rispetto degli altri, sono gli ingredienti di questa pubblicazione realizzata in 2800 copie. Sono quelle che saranno distribuite, in occasione di un incontro congiunto tra rotariani e carabinieri, ai piccoli delle quinte elementari di Soave, Illasi, Badia Calavena, Monteforte d’Alpone, Cazzano di Tramigna, Tregnago, Vestenanova, Belfiore, Caldiero e San Giovanni Ilarione. Proprio in quest’ultimo Comune, qualche giorno fa, è stata presentata l’iniziativa sposata dalle dieci amministrazioni e dai dirigenti degli Istituti comprensivi del territorio. C’erano il presidente del Rotary club Verona Soave Antonio Trincanato ed il capitano Daniele Bochicchio, comandante della Compagnia carabinieri di San Bonifacio ma anche il maresciallo Luciana Pignataro che guida la stazione carabinieri di San Giovanni Ilarione oltre a sindaci e dirigenti scolastici rappresentati anche da Dino Mascalzoni per l’Ufficio scolastico provinciale di Verona. L’opuscolo è un oggetto da personalizzare perchè ha una pagina sulla quale ogni bambino potrà scrivere i suoi dati personali ed incollare anche una foto come se fosse una sorta di «patente» da buon baby cittadino: pagina dopo pagina potrà scoprire regole e «trucchetti» per fare sempre la cosa giusta e alla fine avrà anche la possibilità di verificare ciò che ha imparato compilando un semplice quiz e conquistando il «Diploma di buon cittadino» . «Le regole di buon comportamento e di circolazione stradale», questo il titolo dato alla pubblicazione, saranno consegnate ai bimbi di quinta elementare. Questo progetto è l’ennesimo buon frutto di un rapporto tra le due realtà «l’opuscolo sarà portato a casa e costituirà un’utile occasione di riflessione per i genitori», hanno sottolineato Trincanato e Bochicchio. Al plauso dei primi cittadini si aggiunge quello dei dirigenti scolastici: «È un’iniziativa efficace perchè chiara e semplice », ha osservato Sonia Gottin, dirigente del comprensivo di Caldiero-Belfiore, annunciando, come il collega Ugo Carnevali per San Giovanni Ilarione - Vestenanova che su questi temi sarà costruito un progetto.

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1