CHIUDI
CHIUDI

15.09.2019

Festa dell’Uva al clou C’è anche la sfilata

L’uva appesa per l’occasione della festa a Porta Verona
L’uva appesa per l’occasione della festa a Porta Verona

Iniziative tradizionali, mercatino dell’antiquariato, spettacolo pirotecnico, mostre d’arte, storiche e naturalistiche, enoteca del vino Soave, Fontana del vino, visite guidate, bancarelle con hobbistica e prodotti del territorio e stand enogastronomici. C’è tutto questo e altro ancora alla 91a Festa dell’Uva allestita dalla Pro loco di Soave che concentra oggi le principali iniziative. A partire dalle 9, in via Camuzzoni, si potrà far visita alla Bottega degli artisti. Sopra il ponte del Tramigna, in piazza Castagnedi, la Coldiretti in collaborazione con la Strada del vino e il Consorzio di tutela del Soave allestisce per tutto il giorno la mostra delle migliori uve della Doc Soave. Nel salone delle Feste di Palazzo del Capitano sarà possibile visitare la mostra sulla cantina Ruffo, a partire dalle 10. Nella saletta di Palazzo del Capitano si potrà trovare anche la mostra di bonsai, a cura del Soave Bonsai club Il Bagolaro. Alle 10, a parco Zanella, concerto del Corpo bandistico Mons. Lodovico Aldrighetti. Recioto casalino in degustazione a Porta Verona per l’intera giornata, da parte degli Amici delle antiche torri. Visite guidate teatralizzate, per scoprire gli angoli più suggestivi della cittadina, a cura delle guide di VeronAutoctona, con ritrovo in piazza Antenna con partenza alle 11, alle 15 e alle 18.30. Alle 15.30 a Porta Verona, si potranno vedere danze folkloristiche e ascoltare canti popolari proposti dal gruppo Ballincontrà. Alle 16, partirà da Porta Verona e percorrerà via Roma la sfilata della festa dell’uva, che celebra la Garganega, accompagnata da piccoli contadini e contadinelle, figuranti in abiti tradizionali, i quali porteranno in sfilata attrezzi della civiltà contadina. Al termine, la premiazione dei viticoltori che hanno esposto le loro migliori uve. L’ultima serata della Festa dell’Uva propone alle 20.30 in Foro Boario lo show di cabaret di Diego Carli, dal titolo «In Vino Ridens». Alle 22.30 l’ultimo atto dell’evento, con i fuochi artificiali sparati nel borgo storico, con all’interno lo spettacolare incendio del castello che chiuderà la festa. Nelle vicinanze di Porta Verona, il gruppo Amici di Costeggiola assieme agli Amici delle antiche torri, rievocano la fienagione a mano e con macchine agricole degli anni Cinquanta e Sessanta, mediante foto d’epoca. Un’attività in voga fino agli Settanta dello scorso secolo, quando i prati lungo il Tramigna erano coltivati a fieno. In particolare è esposto per la mostra all’aperto il trattore Sametto 120 della casa costruttrice Same, un trattore monocilindro diesel- aria, con attaccata una barra falciante laterale a sollevamento manuale. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1