CHIUDI
CHIUDI

13.11.2019

Bimbi prematuri e tumori Monumenti con luci viola

Da domenica a al 24 novembre, ogni sera della settimana, Porta Verona si illuminerà di luce viola. Un segno luminoso viola, che l’amministrazione comunale soavese ha deciso di accendere all’ingresso principale del borgo murato, aderendo a due iniziative. Domenica ricorre infatti la Giornata mondiale della Prematurità. Nel mondo, un bambino su dieci nasce prematuro. Il Comune di Soave ha fatto propria la proposta di illuminare un monumento, aderendo alla campagna di sensibilizzazione promossa dalla Società italiana di Neonatologia e della Onlus Vivere, coordinamento nazionale delle associazioni per la neonatologia. La seconda iniziativa a cui aderisce il Comune, è la Giornata mondiale per la lotta al tumore al pancreas, che ricorre giovedì 21 novembre. In questo caso, è stata l’associazione Nastroviola, che opera per prevenire il cancro al pancreas, a richiedere all’ente locale che venga illuminato un monumento, o un luogo pubblico di viola «per attirare l’attenzione su uno dei tumori più aggressivi, che ha uno tra i più alti tassi di mortalità», spiega il consigliere comunale Angelo Dalli Cani, che promuove il duplice segno di sensibilizzazione. Ogni anno si registrano infatti in Italia 400 nuovi casi di tumore al pancreas. La clinica Pederzoli di Peschiera è il centro d’eccellenza nazionale per la cura di questa importante e sempre più diffusa malattia: a Peschiera giungono pazienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, e si sottopongono alla moderna tecnologia operatoria a disposizione degli oncologi e dei chirurghi della clinica. «Come amministrazione, siamo sensibili ed attenti a queste due campagne a cui aderiamo», conclude il consigliere Dalli Cani, «per educare i cittadini alla prevenzione del tumore al pancreas e per essere vicini ai genitori che hanno figli nati prematuri: casi di bimbi prematuri ci sono anche qui a Soave». •

Zeno Martini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1