CHIUDI
CHIUDI

24.05.2019

Scoprire la filiera del vino con la fattoria didattica

Undici anni fa l’enomuseo di interesse regionale ed ora fattoria didattica in cui poter scoprire la biodiversità entomologica della Val d’Alpone e non solo: l’ultimo aggiornamento dell’elenco regionale delle fattorie didattiche ha inserito, da fine aprile, anche quello attivato all’azienda agricola Ca’ Rugate e che debutterà domenica 26 maggio in occasione di «Cantine aperte». La manifestazione promozionale del Movimento turismo del vino sarà solo l’anteprima del progetto didattico col quale, da settembre, alla cantina di Montecchia di Crosara oltre alla scoperta della filiera del vino dalla vigna alla bottiglia oltre al museo che racconta la civiltà contadina sarà possibile per i ragazzi conoscere anche gli insetti. Dopo un percorso formativo di 120 ore, alcune figure aziendali sono state preparate ad accogliere i piccoli e ad accompagnarli in diversi percorsi di conoscenza inframezzati da giochi didattici. «L’iniziativa è in linea con la scelta di campo dell’azienda che dal prossimo anno approderà al 100% di conversione biologica dei propri vigneti», spiega il patron Michele Tessari. A loro disposizione i piccoli avranno sei teche entomologiche curate da Giovanni Blonda, che sta concludendo anche una raccolta degli insetti autoctoni così da spiegare ai bambini i benefici o i guai che ognuno porta con sé. Affiancato al percorso per i piccoli ce n’è uno per gli adulti (che in questo caso verrà proposto a pagamento) finalizzato all’allenamento della percezione olfattiva e che è rivolto anche agli studenti di istituti superiori ed università che mettono al centro il settore primario. Grazie alle 54 essenze custodite in un cofanetto, a cui vanno ad aggiungersene altre dodici pensate per i cultori del vino e dedicate ai difetti dello stesso oltre ad un’altra dozzina costruita coi profumi del legni del vino, viene proposto una sorta di gioco con cui mettere alla prova la memoria olfattiva e suggerire, di conseguenza, una chiave diversa di approccio al vino, cioè attraverso un percorso più sensoriale che altro.

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019